Tina Cipollari parole al veleno contro Gemma “È una …”

  • blog notizie - Tina Cipollari parole al veleno contro Gemma “È una …”

Tina Cipollari è un fiume in piena in questo momento. Questa volta ha sferrato un’attacco decisivo contro Gemma:

“È solo una…” Ecco le sue parole.

Tina Cipollari parole al veleno contro Gemma

In una intervista al settimanale Vero, l’opinionista di Uomini e Donne sferra un attacco decisivo nei confronti di Gemma Galgani. Il tutto subito dopo la rottura da Michele del trono over, perché, secondo lei, ancora interessata a Giorgio Manetti:

Gemma è ancora innamorata di Giorgio, l’unico uomo che ha avuto il fegato di avere un rapporto (anche fisico) con lei. Spera ancora che ritorni da lei. E, soprattutto, resta in trasmissione perché senza Uomini e Donne avrebbe una vita noiosa e monotona. Piuttosto che piangere a casa da sola, preferisce farlo nel programma davanti a tutta Italia. Fa spettacolo, fa il suo teatrino e si conquista il sostegno di qualche ingenua come lei che scrive sui social: ‘Gemma sei grande’. Il suo atteggiamento è fasullo: piange senza lacrime. Vuole insegnare a tutti l’amore, la passione, la dignità. Ma una donna che avesse davvero un briciolo di dignit non si comportrebbe di certo come lei.

continua…

Secondo la vamp, la dama torinese non sarebbe affato interessata ad incontrare l’amore della sua vita ma alle luci della ribalta:

A lei, più che l’amore, interessa tenersi stretta quella sedia in trasmissione. Senza Uomini e Donne che vita farebbe? Tornerebbe nell’anonimato. Ecco, perché le fa comodo stare lì. E’ una furba. Altro che ingenua e sognatrice, sesibile come si definisce. Che strano, si invaghisce sempre di uomii piú giovani ed impossibili e sa giá come andrá a finire la questione con loro.

Tina dà anche un consiglio all’acerrima rivale:

Le direi di rassegnarsi. Ormai, alla sua età, più che il grande amore dovrebbe cercare un bravo badante. Un uomo anziano come lei con cui invecchiare. Non uno giovane che lei pretende di far invecchiare al suo fianco.


Tags :