Come vestirsi per una laurea (la propria o quella degli amici)

  • blog notizie - Come vestirsi per una laurea (la propria o quella degli amici)
    Credit Photo: Valentina Ferragni Olivia Palermo

Come vestirsi per una laurea: che sia la propria o quella di altri, la sensazione di ansia da “cosa mi metto?” regna sovrana. Niente panico, abbiamo selezionato per voi una serie di proposte per uno dei giorni più importanti di sempre

Essere impeccabili durante uno dei giorni più importanti della vita, ossia quello della propria laurea (ma anche di un amico), è il desiderio di tutte. Ansia, stress e nervosismo sono compagni fedeli di questi giorni, ma è necessario non perdere la lucidità e seguire qualche piccola accortezza. Noi di Blog.it facciamo al caso vostro e pertanto cercheremo di darvi qualche preziosa dritta.

In un giorno così importante anche l’occhio vuole la sua parte. Tutto deve risultare meticolosamente curato e voi, che siate le protagoniste o meno, è necessario che siate sobrie ed eleganti.

Scegliere l’outfit perfetto, quello che consenta di essere in perfetta armonia con la situazione, la location e il periodo nel quale ci si trova è di fondamentale importanza. Ma non sempre facile. Vediamo insieme una serie di possibili look perfetti per questo giorno.

IL TAILLEUR

Perfetto se sei la laureanda. Il tailleur ha sempre il suo fascino e dona eleganza e professionalità. Per il giorno della propria laurea è preferibile sceglierlo nella variante più fresca e moderna. Oggi i tailleur si fanno colorati, dai tagli variegati e dalle lunghezze più disparate. Per la stagione in arrivo una delle alternative vincenti è sicuramente quella di sceglierlo in una variante colore chiara. I toni del panna e del rosa sono i favoriti e più consigliati.

Se la laurea, poi, non è la propria, la scelta del tailleur sarà ugualmente vincente. Purché lo scegliate in una versione sbarazzina e lo abbiniate ad accessori poco impegnativi.

Credit Photo: Olivia Palermo

Credit Photo:
Olivia Palermo

I JEANS

Che la laurea sia la vostra o quella di un amico, il jeans sarebbe preferibile evitarlo. A meno che  (MA SOLO SE NON SIETE VOI A LAUREARVI) non lo scegliate nel suo taglio più classico e ampio. Dunque, SI a pantaloni palazzo in jeans per gli invitati. Assolutamente vietati rimangono strappi, toppe e applicazioni varie. Molto street e poco chic.

Credit Photo: Olivia Palermo Irene's Closet

Credit Photo:
Olivia Palermo
Irene’s Closet

IL COCKTAIL DRESS

Si all’abito da cocktail, soprattutto se si tratta di un mese estivo. Attente alle lunghezze, però! La gonna non deve mai scoprire le ginocchia. Si tratta pur sempre di un contesto serio e professionale, sarebbe un peccato apparire irriverenti e fuori luogo.

Credit Photo: Caterina Balivo myfavoritefashiondesigners.com Irene's Closet

Credit Photo:
Caterina Balivo
myfavoritefashiondesigners.com
Irene’s Closet

IL TUBINO

È senza dubbio il capo evergreen più elegante e versatile del guardaroba. L’alternativa al tailleur. L’importante, come detto sopra, che non sia corto. SI a fantasie e sfumature, purché delicate.

Credit Photo: Olivia Palermo Valentina Ferragni Beatrice Brandini blog

Credit Photo:
Olivia Palermo
Valentina Ferragni
Beatrice Brandini blog

L’ABITO LUNGO

È l’alternativa al corto. Ideale per i festeggiamenti post seduta di laurea. Ideale in una notte di gloria e soprattutto se si è i festeggiati. Se si è semplicemente invitati, invece, sarebbe meglio rimanere fedeli al corto o al tailleur.

Credit Photo: Valentina Ferragni Atelier Emé Atelier Emé

Credit Photo:
Valentina Ferragni
Atelier Emé
Atelier Emé

LA TUTA

È la più moderna e giovanile versione del classico tailleur. Pantaloni palazzo o anche a sigaretta, top o anche maniche lunghe, la tuta può essere una delle soluzioni migliori per essere perfette in occasione della laurea. Ce ne sono di tutti i colori, i tagli e le lunghezze. Sarete perfette, purché non scegliate l’alternativa dalle troppe trasparenze, pizzi e scolli nella parte superiore.

Credit Photo: Atelier Emé Zara Zara

Credit Photo:
Atelier Emé
Zara
Zara

Nella scelta dell’outfit più giusto, poi, è fondamentale non dimenticare di fare attenzione a lunghezze, tagli, misure, colori e tessuti. Può sembrar banale, eppure è uno degli errori più comuni. Pertanto, NO a scollature evidenti e provocanti, NO a tacchi vertiginosi, NO a tessuti sintetici, sarà un giorno di corse e ansie, non vincerebbero la prova sudore. NO a tessuti in pelle nera. NO a colori sgargianti o fluo, NO ad eccessivi bijoux, NO a cappelli. NO a tutto ciò che possa farvi risultare fuori luogo.


Tags :