Eraser challenge: l’ultima moda che sta spopolando FOTO

  • blog notizie - Eraser challenge: l’ultima moda che sta spopolando FOTO

Eraser challenge – Allarme per la nuova moda che sta spopolando tra i ragazzini. Una scuola media nel Nord Carolina ha pubblicato un post allarmante sul proprio profilo Facebook per diffondere la notizia. Allarme che in pochi minuti é diventato virale. Ecco di cosa si tratta.

Eraser challenge – La nuova drammatica moda

Si tratta di una particolarissima prova di forza e di coraggio. Vagamente richiama la sfida che abbiamo visto nl film “Fight club”, con protagonisti Brad Pitt ed Edward Norton.

L’obiettivo é quello di grattarsi la pelle con una gomma per cancellare fino a provocarsi delle ferite o ustioni molto gravi. Vince chi resiste piú a lungo allo sfregamento della pelle con la gomma abrasiva. Durante l’operazione, per distrarsi dal dolore e dal bruciore, i protagonisti recitano l’alfabeto o delle frasi a ripetizione. A diffondere questa moda sono stati dei ragazzini nella fascia d’etá compresa tra gli 11 ed i 14 anni. Si provocano delle lezioni con le gomme e poi postano il risultato del loro “operato” su facebook.

Il 3 Marzo, una scuola americana, East Iredell Middle School, in Statesville, ha lanciato l’allarme. Da allora un team di genitori, insegnanti e psicologi, sta cercando di trovare una soluzione al problema. L’obiettivo é trovare delle strategie che possano aiutare i ragazzi a non compiere piú di questi atti autolesionisti.

Eraser challenge – Il commento degli psicologi

La terribile “sfida” prende il nome di Eraser Challenge. Gli psicologi, allarmati da tutto ció, hanno cosí commentato:

“più che una sfida tra ragazzini che si ritengono coraggiosi e “duri”, chi si sottopone a questa tortura denota soprattutto una forte depressione, mal di vita esistenziale”

L’eraser challenge potrebbe, piuttosto che trattarsi di un modo diverso per esprimere un malessere o un diagio esistenziale, rappresentare altro. Infatti si potrebbe pensare piuttosto, che si tratti di una diversa valvola di sfogo adolescenziale.  Speriamo che questa moda targata USA non sbarchi anche da noi.

 

 


Tags :