Immigrazione, vertice tra Ue e Nord Africa per trovare un accordo

  • blog notizie - Immigrazione, vertice tra Ue e Nord Africa per trovare un accordo

Trovare una soluzione all’immigrazione incontrollata e gestire i flussi migratori. È questo il tema caldo che verrà analizzato nell’incontro a Roma tra Unione europea e Africa settentrionale. Al “Gruppo di contatto Europa-Africa settentrionale” sarà presente anche il premier italiano Paolo Gentiloni. L’Italia è pronta a fornire alla causa 20 navi e 4 elicotteri. Non sarà presente il primo ministro libico, Al Sarraj.

L’accordo

Secondo quanto riportato da “Il Corriere della Sera”, la Libia avrebbe chiesto alcune condizioni precise per giungere ad un accordo. All’Italia viene chiesto di rendersi utile con 20 navi, 10 per il soccorso e 10 motovedette, 4 elicotteri, 24 gommoni, 30 jeep, 10 ambulanze, telefoni satellitari, binocoli e bombole d’ossigeno. Inoltre, richiesto anche, alla nostra nazione, un addestramento per le forze di polizia locali.

Sarà necessario attingere al fondo

Bisognerà utilizzare il fondo per l’Africa stanziato dall’Ue. L’Unione ha già messo sul piatto duecento milioni di euro. A questi, si aggiungeranno, come promesso dai capi di stato europei, soldi dal fondo destinato al continente nero. Oltre ciò, un altro dei temi dell’incontro, sarà la “creazione di una sala operativa uguale a quelle che si trovano in tutti gli Stati dell’Unione e che consentono di tenere sotto controllo costantemente il tratto di Mediterraneo che separa la Libia dall’Europa, quindi dall’Italia”.

Immigrazione ingestibile

I dati sull’immigrazione sono preoccupanti. Solo nel 2017, sono sbarcate in Europa circa 16,000 persone. Rispetto al 2016 c’è un aumento del 36%. Nell’incontro che si terrà a Roma, verrà stabilito come combattere questa inarrestabile tratta di essere umani. Sarà importante la collaborazione della Libia. Entro metà aprile si effettueranno dei sopralluoghi a Tripoli per verificare la situazione e cercare di porne rimedio.


Tags :