Sgominata baby-gang a Roma: fermati in dodici, tra loro una ragazza

  • blog notizie - Sgominata baby-gang a Roma: fermati in dodici, tra loro una ragazza baby-gang

Una baby-gang formata da dodici giovanissimi bulli, nove dei quali minorenni (tra loro anche una ragazza) che operavano dei veri e propri raid contro i commerciati. Furti rapine, aggressioni e danneggiamenti.

Dopo un mese di indagini, sono stati raggiunti questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di aver rapinato almeno sei esercizi commerciali a Colli Albani, più precisamente tra l’Appio e il Tuscolano tra il 17 e il 22 gennaio. Accusati pure di rapina, furto, percosse e danneggiamento.

“Per i minori è stata disposta la permanenza in casa e definito che non possono avere né comunicazioni telefoniche e telematiche – sottolineano le forze dell’ordine – mentre per i maggiorenni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati disposti gli arresti domiciliari”.

Le famiglie sono rimaste particolarmente sorprese, non sospettavano tale attività dei figli minorenni, sono ragazzi che svolgevano una vita assolutamente regolare, frequentando la scuola al mattino.

Il modus operandi

Il modus operandi prevedeva che «entrassero nei negozi anche in dieci per volta: due o tre rimanevano fuori a controllare, quattro o cinque tenevano buoni i proprietari «e gli altri facevano razzia». Abbigliamento, dettagli fisionomici riferiti dalle vittime e i successivi riconoscimenti fotografici, hanno permesso ai poliziotti di chiudere il cerchio attorno ai responsabili delle rapine.

Entrando “in massa” nelle attività commerciali i giovani si dividevano i compiti: c’era chi pensava ad immobilizzare il negoziante – e in più circostanze a picchiarlo – e chi si occupava a fare razzie di merce e del denaro contante nelle cassa. Il più grande indossava sempre un orecchino con ciondolo a croce, dettaglio importante ai fini del suo riconoscimento. Gli alti due maggiorenni, 18enne, un romano e un ucraino.

 


Tags :