La Germania risponde a Erdogan: “Superato limite, non siamo imbecilli”

  • blog notizie - La Germania risponde a Erdogan: “Superato limite, non siamo imbecilli”

Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, attacca ancora una volta la cancelliera tedesca Angela Merkel. L’accusa è ancora quella di usare metodi nazisti: “Contro i miei concittadini turchi in Germania e i miei ministri, tu stai usando metodi nazisti”. Il riferimento è al fatto che la Germania si sia esposta in favore del ‘sì’ per il referendum costituzionale che si terrà il 16 aprile in Turchia. Non si è fatta attendere la risposta della Germania, tramite il ministro degli esteri tedesco, Sigmar Gabriel: “Il presidente turco ha superato il limite”.

La risposta tedesca

La reiterata accusa della Turchia alla Merkel stavolta non è passata inosservata. “Accusando la Merkel di pratiche naziste, stavolta si è superato il segno”, dice il ministro degli esteri tedesco. Il ministro ha parlato dello scontro verbale alle pagine del quotidiano “Passauer Neue Presse”. L’intervista uscirà domani, ma ci sono già delle anticipazioni: “Siamo tolleranti, ma non siamo degli imbecilli. Ho fatto sapere molto chiaramente al mio omologo turco che con quelle dichiarazioni è stato oltrepassato un limite”.

Problemi anche con la Danimarca

Tensioni anche con la Danimarca. Il ministro degli Esteri danese Anders Samuelsen ha fatto sapere di aver convocato l’ambasciatore turco per avere delle delucidazioni su delle presunte minacce ad alcuni cittadini con doppia cittadinanza. Infatti, secondo quanto riportato dal giornale danese Berlingske, alcuni cittadini turco-danesi sarebbero stati denunciati di tradimento e avrebbero subito minacce alle loro famiglie.


Tags :