Conoscere i massaggi: hot stone, relax, plantare, circolatorio (2^parte)

CIRCOLATORIO. Il massaggio circolatorio viene utilizzato per stimolare, regolarizzare e fortificare il sistema circolatorio, favorendo l’ossigenazione delle cellule e degli organi ed eliminando le scorie accumulatesi nei tessuti del sistema linfatico. Lo scopo, quindi, è quello di rigenerare e aumentare il sangue che è in circolazione. Per prevenire le problematiche circolatorie dovute da fattori ormonali, alimentazione e strane abitudini di vita che portano a cellulite e diversi problemi estetici. Il massaggio viene effettuato seguendo l’apparato circolatorio, partendo dalle vene periferiche fino ad arrivare al cuore. Partire dalla punta dei piedi è un ottimo inizio per effettuare il massaggio circolatorio nel miglior dei modi. La stimolazione viene eseguita con quattro tipi di manovre: La prima è quella di compiere degli sfioramenti che seguono la circolazione sanguigna. Portando dunque a far rilassare la mente e i nervi della persona, inducendola ad una sensazione di serenità. La frizione è molto simile agli sfioramenti, ma con un a presa leggermente più decisa. Rende i tessuti più elastici e riattiva l’assorbimento della linfa e del sangue. La terza manovra è l’impastamento, che agisce principalmente sulla massa muscolare, con l’intento di rilassare i muscoli. Infine la percussione, ossia una serie di colpetti necessari per favorire sia il tono della pelle che la vasodilatazione. Il massaggio circolatorio, quindi ha degli effetti particolarmente benefici. L’obiettivo principale è quello di aumentare il volume del sangue e farlo scorrere più velocemente in modo tale da favorire e migliorare il sistema linfatico ed eliminare virus e batteri più velocemente. In più, questo massaggio ha un azione antistress, drenante e rilassante, favorendo lo stato di salute, attenuando le tensioni corporee e donando forza ed elasticità.

Il massaggio hot stone, quello relax, il plantare e quello circolatorio

loading...

Tags :