Google Maps ci ricorda dove posteggiamo l’auto e i minuti di sosta

  • blog notizie - Google Maps ci ricorda dove posteggiamo l’auto e i minuti di sosta

Siete sbadati e non vi ricordate dove posteggiate la vostra macchina? Google vi viene incontro. Nell’aggiornamento delle Mappe, in fase beta e quindi non definitiva, Google ha introdotto alcune funzioni per gli automobilisti distratti. Il luogo del parcheggio è una delle nuove feature di Google. L’applicazione di Big G, infatti, potrà mostrarci direttamente sulla cartina, dove abbiamo posteggiato l’auto. In più, potrà anche tenere il conto dei minuti di sosta, informandoci quando sta per scadere il biglietto del parchimetro.

L’applicazione di Google si affida ai sensori e alle informazioni ottenute dal nostro smartphone.

Non è in grado, sicuramente, di distinguere l’auto parcheggiata da una fermata del tram o da una corsa in taxi. In entrambi i casi vi indicherà che avete posteggiato dove avete lasciato il mezzo pubblico. In questo modo, non sarà molto utile.

L’applicazione richiede di essere attivata manualmente, aggiungendo una nota o una foto alla sosta. Questo è ideale per mostrarci a quale piano e in quale fila di un grande parcheggio abbiamo lasciato l’automobile. Tra le diverse funzioni presenti nella nuova versione di Mappe, ci sono anche le informazioni sul meteo. L’aggiornamento include una nuova schermata per Android Auto. Una volta arrivati a destinazione mostra tempo, chilometri e velocità media di percorrenza.

Ancora più interessante per gli smemorati, è la funzione del timer configurabile. Una funzione che permette di ricordare all’utente per quanto tempo può sostare la macchina in quel determinato punto. Il timer verrà mostrato sia nella schermata che all’interno delle mappe nel punto in cui è stata lasciata l’automobile. Una funzionalità molto utile per chi vive in grandi aree urbane e gira spesso in automobile.

Non è di certo un piccolo dettaglio, visto che può evitarci multe poco desiderate. Ancora l’azienda americana non ha annunciato formalmente questa nuova funzionalità. Nemmeno quando l’applicazione verrà introdotta su Google Maps per iOS.


Tags :