Alzheimer: arriva “PHS” il calcolatore che prevede il rischio

  • blog notizie - Alzheimer: arriva “PHS” il calcolatore che prevede il rischio alzheimer

Arriva il calcolatore rischio di Alzheimer. Lo strumento è stato realizzato negli Stati Uniti e la ricerca è stat pubblicata sulla rivista di medicina “Plos”.

Si chiama PHS, acronomimo di Polygenic Hazard Score ed è stato realizzato dall’università della California di San Francisco. È molto utile per prevedere quanto un paziente rischia di ammalarsi di Alzheimer e per le terapie in sperimentazione.

La ricerca

Il calcolatore è stato realizzato grazie i dati raccolti da più di 70 mila persone affette dalla malattia neurodegenerativa. Gli studiosi hanno così individuato delle varianti genetiche nei pazienti e le hanno poi utilizzate per la creazione di PHS. Grazie ai tassi di incidenza della popolazione generale ed il calcolatore basato su ogni individuo, si sono ottenute delle stime di rischio di Alzheimer. Le stime sono basate su età e genotipo.

Il test

Il calcolatore è stato testato su circa 20,680 partecipanti nel Nation Insitute on Aging Alzheimer’s Disease Center. I soggetti che hanno totalizzato un punteggio alto con PHS, corrono il rischio di ammalarsi di Alzheimer dieci anni prima di chi ha ottenuto un punteggio inferiore. Dal punteggio si può risalire all’età in cui potrebbe insorgere la malattia,.

Secondo gli studiosi, PHS potrà dare un contributo ala gestione dell’Alzheimer e delle terapie in sperimentazione.Tuttavia, gli stessi autori ritengono che il calcolatore ha bisogno di essere testato anche su popolazioni diverse prima di poterlo convalidare.

I dati dell’Alzheimer’s Disease International (ADI)  stimano che entro il 2050 ci saranno nel mondo 131,5 milioni di persone affette da demenza. I primi soggetti ad ammalarsi saranno quelli dei paesi più ricchi. Fondamentale è quindi ampliare le conoscenze su questa malattia. La rivista PLOS che ha pubblicato la scoperto del calcolatore, dedicherà per tutto il mese di marzo degli articoli sulle demenze.


Tags :