La rapina perfetta: mascherati da maiale seminano panico a Las Vegas

  • blog notizie - La rapina perfetta: mascherati da maiale seminano panico a Las Vegas

Scene degne dei migliori film d’azione la scorsa notte a Las Vegas. Tre uomini, di cui uno armato e con una maschera di maiale avrebbero seminato il panico nel famoso albergo di Bellagio a Las Vegas. Una sparatoria, infatti, ha sorpreso, sconvolto e  spaventato gli ospiti dell’hotel, i quali, dapprima, si sono nascosti sotto i tavoli e poi sono fuggiti in strada.

Da escludere la mano dell’Isis, secondo gli inquirenti. Non si tratterebbe infatti di terrorismo, bensì di un tentativo di rapina a mano armata. Nel mirino dei ladri vi sarebbe stato il negozio di Rolex ospitato all’interno del complesso alberghiero.  Nessuno è rimasto ferito e un sospetto è stato preso in custodia. Alcuni locali del complesso sono stati chiusi per agevolare le indagini. Secondo le prime ricostruzioni, almeno uno dei rapinatori avrebbe indossato una maschera da maiale e brandiva, oltre alla pistola, anche un bastone. Altri testimoni, presenti al momento della sparatoria, parlano anche di martelli.

Dopo i primi colpi di pistola, la clientela ha cominciato a defluire dal Bellagio e la stessa polizia ha invitato a liberare l’area. Tanta la paura, anche per il sospetto che sempre spaventa le persone coinvolte in episodi simili, che movente e intenzioni dei criminali possano essere di natura terroristica.  Spesso, il Bellagio Hotel è stato luogo di sparatorie. Risale,infatti, a gennaio del 2016 un conflitto a fuoco con la polizia che portò al ferimento di uno spettatore di uno strip show nei pressi del complesso. Tante le testimonianze postate dagli utenti sui social.

 

Tra i presenti anche il giovane poker pro Charlie Carrel con la fidanzata, che su Facebook ha assicurato familiari e seguaci di non essere stato coinvolto nella sparatoria.

 

 

 


Tags :