Stalliere picchiato e torturato: denunciava maltrattamenti ai cavalli

  • blog notizie - Stalliere picchiato e torturato: denunciava maltrattamenti ai cavalli stalliere

Lo stalliere di un maneggio è stato aggredito a bastonate, dai due titolari. Sarebbe stato ritenuto colpevole di aver denunciato presunti maltrattamenti sugli animali. I due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri. Si trovano ora agli arresti domiciliari accusati di lesioni gravi, sequestro di persona e tentata estorsione.

La vicenda

Tutto ha inizio a seguito di un controllo nel maneggio effettuato lo scorso febbraio dalle guardie zoofile. Controllo avviato a seguito della segnalazione di presunti maltrattamenti di animali.

Uno dei due titolari del maneggio aveva quasi aggredito la troupe televisiva di Striscia la notizia.

A distanza di tempo dal controllo, i due titolari hanno aggredito e picchiato con bastoni lo stalliere accusandolo di aver avvisato e richiesto l’intervento delle guardie zoofile.

L’aggressione è durata alcune ore al termine della quale la vittima ha riportato la rottura delle braccia e ferite su varie parti del corpo.

Fossa comune di cavalli

Già da questa mattina le ruspe della forestale hanno iniziato a scavare nei campi attigui alla scuola di equitazione. Si sta cercando di verificare se è vero quanto scritto in alcune segnalazioni. Il sospetto è che in quei terreni si trovi una vera e propria fossa comune per cavalli, barbaramente sotterrati dai proprietari del maneggio.

I carabinieri hanno inoltre messo le manette ai polsi dei due titolari, una donna di 29 anni e un uomo di 63, accusati di estorsione, sequestro di persona e lesioni ai danni del loro stalliere e istruttore di equitazione.

I carabinieri  stanno inoltre approfondendo l’aspetto della somministrazione di farmaci agli animali, la verifica di tutte le attività nel maneggio.


Tags :