Acqua fresca al posto di botulino: maxi truffa tra Firenze e Napoli

  • blog notizie - Acqua fresca al posto di botulino: maxi truffa tra Firenze e Napoli botulino

L’accusa è di smercio illegale di farmaci peraltro contraffatti. Doveva essere botulino, ma  al suo posto mettevano acqua.

La procura di Firenze indaga 12 persone per associazione a delinquere finalizzata alla contraffazione di medicinali a base di tossina botulinica di tipo A, principio usato in medicina estetica.

Le indagini

Le indagini sono iniziate quando un medico, ignaro della truffa, ha iniettato il farmaco a una paziente, si è reso conto che non aveva prodotto alcun effetto e quindi ha sporto reclamo al distributore ufficiale.

Secondo il Nas venivano commercializzate confezioni contraffatte di ‘botulino’, disconosciute dall’azienda farmaceutica unica autorizzata a venderle in Italia. Le confezioni erano destinate alla Turchia.

Al centro delle indagini due intermediari che, senza averne l’autorizzazione, vendevano farmaci a base di botulino prodotti in Italia. Non contenevano alcuna traccia della tossina ma venivano spacciati per quelli prodotti da un’azienda con sede in Gran Bretagna e distribuiti in Italia da un’unica società autorizzata.

Numerose le perquisizioni effettuate dai Nas a Napoli, dove il falso botulino veniva prodotto. Anche a Vinci, la città toscana dove risiede il principale indagato sul filone d’inchiesta turco.
Poco tempo dopo l’azienda farmaceutica inglese ha denunciato la grave anomalia e l’inchiesta è cominciata.

Cos’è il botulino

Il botulino, detta anche tossina botulinica, è una proteina neurotossica prodotta dal batterio Clostridium botulinum. È la sostanza più tossica finora conosciuta. Oltre a essere fonte di avvelenamento alimentare, in particolare nel caso in cui si consumino preparati a base di carne o conserve contaminate, la tossina botulinica trova anche utilizzo in ambito medico ad esempio nella terapia dell’acalasia; Botox è il nome commerciale maggiormente conosciuto della preparazione farmacologica che utilizza quale principio attivo questa tossina.

 


Tags :