Falsa cittadinanza a giocatori brasiliani: ci sono due fermi

  • blog notizie - Falsa cittadinanza a giocatori brasiliani: ci sono due fermi cittadinanza

Procuravano falsa cittadinanza italiana in cambio di denaro. I Carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di due indagati.

I due sono ritenuti responsabili, di corruzione, falsità ideologica e materiale commessa da Pubblico Ufficiale in atti pubblici e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

La truffa

Gli indagati erano: il primo responsabile dell’ufficio di stato civile di un Comune del napoletano e l’altro titolare di un’agenzia di disbrigo pratiche amministrative.

Dietro compenso di denaro avevano fatto in modo che circa 300 cittadini brasiliani ottenessero la cittadinanza italiana in virtù dello ius sanguinis, senza avere i requisiti previsti dalla legge.

Lo scandalo si è allargato quando si è scoperto che tra i soggetti che hanno ottenuto la cittadinanza ci sono anche giocatori di calcio. Per lo più militanti nelle massime divisioni professionistiche dei campionati italiano, francese e portoghese, che sono riusciti ad aggirare i vincoli di tesseramento previsti dall’attuale normativa.

I calciatori professionisti coinvolti sono sette sui circa 300 cittadini brasiliani ai quali si è provveduto a fornire il passaporto italiano. Uno di loro gioca in Italia, Bruno Henrique, nel Palermo.

I giocatori coinvolti

Impegnati in campionati europei anche Gabriel Boschilia, del Monaco, club del Principato che disputa il massimo campionato francese, e Daniel Vancan, del Gil Vicente, club di Barcelos che milita nella seconda serie del campionato portoghese.

Gli altri 4 calciatori giocano in Brasile: si tratta di Eduardo Colcenti Antunes, detto “Eduardo Sasha” e Gustavo Henrique Ferrareis, detto “Gustavo”. Entrambi dell’Internacional di Porto Alegre, Eduardo Henrique, in prestito all’Internacional, e Guillherme Lazaroni del Red Bull Brasil.

Sono invece 10 i giocatori di “futsal”, il calcio a 5, coinvolti nell’indagine.

I giocatori brasiliani di calcio a 5 militano tutti in squadre italiane. Ben 6 in particolare nell’under 21 del Kaos Futsal Asd di Ferrara, club la cui prima squadra milita nella Serie A di calcio a 5. Si tratta di Luan Fiuza, Mateus Garcia, Figliero Da Silva, Lucas Baroni, Guillherme Zonta e Tiago Fortuna De Lemos.

Gli altri nomi sono quelli di Luis Turmena, calciatore del Real Rieti (serie A), Matias Rosa del Pescara Calcio a 5 (serie A), Marcelo Henrique Urio del Real Rogit, club di Rossano (Cosenza) che milita in serie B, e Giovanni Darelli, del Ferentino (serie B).


Tags :