Domenica delle Palme di sangue in Egitto: duplice attentato

  • blog notizie - Domenica delle Palme di sangue in Egitto: duplice attentato

Sarebbero 26 al momento le vittime accertate e oltre sessanta le persone rimaste gravemente ferite nell’esplosione vicino alla chiesa copta Mar Girgis, nella città egiziana di Tanta, a nord del Cairo in Egitto, durante la celebrazione della messa. Una domenica delle Palme contrassegnata dal sangue e dalla violenza, dunque.

La dinamica

I media locali affermano che l’esplosione è avvenuta nella chiesa “Mar Guergues”, in arabo San Giorgio. Al momento, non sono state fatte rivendicazioni. La deflagrazione a Tanta sarebbe stata provocata da un ordigno esploso all’interno della chiesa e piazzato probabilmente sotto una sedia.  Sul luogo della strage sono subito giunte le squadre esperte di esplosivi per assicurarsi che non vi siano altri ordigni.  E’ possibile che la bomba sia stata fatto esplodere a distanza con un telecomando. Sarebbe quindi da escludere, almeno adesso, l’ipotesi di un kamikaze. Le televisioni locali egiziane hanno riferito che il presidente Abdel Fattah Al-Sisi ha ordinato agli ospedali militari di accogliere i feriti avvenuta tra le 9.30 e le 10.

L’attacco nella città del Delta del Nilo di Tanta è l’ultimo di una serie di assalti alla minoranza cristiana in Egitto, che costituisce all’incirca il 10% della popolazione ed è più volte finita nel mirino dell’Isis. Nel dicembre scorso un attentato suicida contro una chiesa de Il Cairo aveva causato oltre trenta vittime.

 

Il video

Un boato e poi il panico. Ecco, uno dei video pubblicati su Twitter che documentano l’attentato che ha colpito oggi la chiesa copta di Tanta, in Egitto, durante la celebrazione per la Domenica delle Palme.

Aggiornamento

Un’ altra esplosione si è invece registrata ad Alessandria, che è la capitale” copta egiziana, fuori dalla chiesa di San Marco, dove stava dicendo messa il patriarca della Chiesa Copta egizana Tawadros II, e sarebbe opera di un kamikaze: il primo bilancio, fornito dal ministero della Sanità egiziano parla di 6 morti e 66 feriti. Il presidente Abdel-Fattah al-Sisi ha convocato una riunione d’emergenza del Consiglio nazionale di Difesa per discutere “le conseguenze” e le misure da adottare dopo gli attacchi.


Tags :