Quarantenne muore dopo parto gemellare: cause ignote

  • blog notizie - Quarantenne muore dopo parto gemellare: cause ignote

Partorisce due gemelli, entrai in coma cerebrale e muore. È ciò che è successo ad una quarantenne di Iglesias, in Sardegna. La donna è stata dichiarata morta dopo un coma conseguente al parto cesareo a cui è stata sottoposta. Entrata in stato non-cosciente, è stata trasportata d’urgenza, in condizioni disperate, all’ospedale Brotzu di Cagliari. I bambini stanno bene. Sono stati avviati i processi per la donazione degli organi. Prima verrà verificato, però, a cosa sia stato dovuto il coma e la successiva morte.

Dopo il parto, tutto sembrava essere andato bene, ma dopo 12 ore si è complicata la situazione e la donna è stata ricoverata nel reparto rianimazione dell’ospedale Santa Barbara, ma è andata subito in coma cerebrale. Poi, alle 18 di ieri, i medici l’hanno trasferita in condizioni disperate al Brotzu di Cagliari, ma non c’è stato nulla da fare.

Il comunicato dell’ospedale

L’Asl unica del Cto di Iglesias e l’ospedale Santa Barbara hanno pubblicato una nota ufficiale per spiegare la situazione: “Da quanto emerge dalla ricostruzione dei medici del reparto, la signora è stata sottoposta a taglio cesareo sabato 8 aprile, alle 9,12: la paziente, riferiscono nella relazione, ha avuto un decorso postoperatorio senza problemi. Alle 16 di sabato vengono effettuati esami di routine, ripetuti alle 22 evidenziano valori di emoglobina e piastrine nel sangue ridotti, che inducono i medici a disporre due trasfusioni. Poco dopo le 4,00, la signora si sottopone a consulenza anestesiologica. Alle 6,30 viene trasferita nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Barbara”.

La nota prosegue: “Nel pomeriggio di domenica 9, mentre parlava con gli operatori sanitari, la signora accusa un malore e viene sottoposta a Tac total body, che evidenzia la presenza di emorragia cerebrale. Alle 18 viene disposto trasferimento alla neurochirurgia dell’ospedale San Michele di Cagliari. Dall’Azienda ospedaliera Brotzu confermano che al suo arrivo, alle 19,23, la paziente è stata sottoposta a Tac, alle 20 è stata trasferita nel reparto di rianimazione, fino alla morte avvenuta lunedì alle 15,15”.

 

 


Tags :