Aereo della United in overbooking, passeggero trascinato via di peso

  • blog notizie - Aereo della United in overbooking, passeggero trascinato via di peso overbooking

Un volo della United va in overbooking e uno dei passeggeri viene trascinato fuori di peso. La compagnia a aerea torna a far parlare di se dopo il caso delle ragazzine respinte all’imbarco perché indossavano dei leggings.

La vicenda

Il passeggero è stato preso sottobraccio, sollevato dal suo sedile, e trascinato fuori dall’aereo. La scena è stata ripresa da almeno altri due passeggeri increduli.

Quando già tutti i sedili erano stati presi, la linea aerea si è trovata nella necessità di caricare anche quattro dipendenti che dovevano raggiungere Louisville per lavoro.

A quel punto, com’è consuetudine in questi casi, la United ha offerto ai passeggeri già seduti un assegno di 300 dollari e una stanza d’albergo e la conferma su un volo della mattina, se avessero rinunciato volontariamente al loro posto.

Nessuno si è offerto di sacrificarsi, e così il premio è salito a 800 dollari. Quando anche allora non ci sono stati volontari, la United si è affidata a un computer, che scegliesse a caso i quattro “volontari”.

Uno di questi però ha rifiutato di cedere il proprio posto, e ha spiegato di essere un medico e di dover arrivare a Louisville in serata perchè l’indomani mattina aveva appuntamenti in ambulatorio.

Ma la linea aerea non lo ha ascoltato. “Attenendosi alle regole” ha chiesto varie volte al passeggero di alzarsi ma lui ha continuato a rifiutarsi.

Sono stati chiamati a bordo tre poliziotti, che lo hanno sollevato di peso e lo hanno trascinato per le braccia. Il volo è poi partito, con tre ore di ritardo.

La replica della compagnia

«Questo è un evento davvero spiacevole e ci scusiamo», ha detto Oscar Munoz, l’amministratore delegato di United.

«Il nostro staff sta lavorando con tutte le parti per chiarire la situazione. Stiamo cercando di metterci in contatto con il passeggero allontanato per parlargli direttamente e risolvere la cosa assieme».

Un piccolo giallo

La vicenda in realtà non sarebbe del tutto chiarita dal vettore. Perché stando ad alcune informazioni i 4 passeggeri non erano in eccesso. Piuttosto dovevano liberare i posti per trasportare altrettanti membri dell’equipaggio che dovevano essere per forza a Louisville per poi lavorare martedì sul volo verso Newark.


Tags :