Ponte alla Luna: un’esperienza a 120 metri di altezza in Basilicata

Apre in Basilicata, precisamente a Sasso di Castalda, un ponte tibetano della lunghezza di 300 metri in cui è possibile camminare sospesi nel vuoto a 120 metri di altezza. Si chiama Ponte alla Luna, un omaggio all’ingegner Rocco Petrone. Colui che, nel 1969, portò l’uomo sulla Luna grazie alla missione Apollo 11.

Attraverso le stradine del paese si raggiunge il primo ponte, lungo 95 metri e sospeso a 70 metri di altezza. Dopo aver superato la cappella votiva, inizia così il Ponte alla Luna: 300 metri sconsigliati a chi soffre di vertigini. Un viaggio all’insegna dell’adrenalina. Quindi meglio evitare se soffrite di cuore. I turisti cammineranno, infatti, sui gradini d’acciaio, sospesi nell’aria.

ponte alla luna

Il Ponte alla Luna ti regala un’esperienza a 120 metri d’altezza.

Un’esperienza al quanto suggestiva in cui si possono ammirare le bellezze della natura. All’arrivo ci sarà una skywalk in vetro. Un mezzo di passaggio per riportare poi le persone sulla terraferma. I coraggiosi turisti potranno raggiungere il paese, passando per la caratteristica chiesa di San Nicola. L’intero percorso richiede dalle due alle tre ore, a seconda di quanto coraggiosi siano i viaggiatori.

Il Ponte alla Luna è praticabile dalle 9 alle 17. La prenotazione è necessaria soltanto per gruppi con più di 20 persone. La tariffa per un’esperienza unica come questa è di 15€ per gli adulti, compresa l’attrezzatura, mentre 10€ per i bambini sotto i 14 anni. I bambini dovranno però raggiungere un’altezza minima di 1 metro e 10 ed essere accompagnati da un adulto.

Per scoprire la bellezza della Basilicata, con il suo ponte tibetano, potete visitare il sito ufficiale.


Tags :