Istat, scende il consumo di alcol tra i giovani

  • blog notizie - Istat, scende il consumo di alcol tra i giovani

Scende il numero di consumatori di alcolici in Italia. Secondo le stime, beve ogni giorno un italiano su cinque. Numeri al ribasso rispetto allo scorso anno. I consumatori giornalieri di bevande alcoliche, nel 2016, sono il 21,4% della popolazione di 11 anni e più. Uno su cinque. Numeri in netto calo, confrontandoli con il 29,5% del 2006 o il 22,2% del 2015. I dati sono stati pubblicati dall’Istat nel rapporto sul consumo di alcol. Aumenta, invece, la percentuale di chi consuma alcol occasionalmente dal 38,8% del 2006 al 43,3% del 2016 o di chi beve alcolici fuori dai pasti (dal 26,1% al 29,2%).

Secondo l’Istat, diminuisce il consumo tra i giovani, sia giornaliero che occasionale, di quasi nove punti percentuali, dal 29% al 20,4%. I consumatori di vino sono il 51,7%, quelli di birra, invece, il 47,8%.

Dati inversi, in crescita, per i giovani in luoghi quali discoteche, concerti e spettacoli sportivi. Tra i 18 e i 24 anni, in questi luoghi, si fa abuso di alcol. I numeri parlano di una differenza del 32,2% rispetto ai coetanei che non li frequentano. In questo caso, si parla di sei o più cocktail in una sera. L’Istat fa sapere che “si osserva che alla frequentazione assidua di questi luoghi nel tempo libero si associa un’abitudine maggiore al bere in modo non moderato. Il fenomeno riguarda soprattutto i giovani e gli adulti fino a 44 anni”. Il 38,4% degli assidui partecipanti alle “abbuffate alcoliche” sono maschi, mentre il 24,4% sono donne.


Tags :