Nuota nudo nella fontana di Trevi: arrestato

Si spoglia nudo e nuota da un lato all’altro della Fontana di Trevi, a rana, come fosse una vasca olimpionica. Una folla di persone si è radunata intorno a lui, filmandolo. Una volta uscito dalla fontana, i suoi “fans” gli hanno dedicato un applauso scrosciante.

L’ha percorsa interamente, da un lato all’altro, nudo. Stile a rana, davanti ai turisti che sono diventati reporter improvvisati ed ai vigili urbani, che sono poi intervenuti per cercare di fermarlo. Non erano presenti agenti delle forze dell’ordine. Gli incaricati del gruppo Trevi e del gruppo Sicurezza sociale urbana, infatti, erano impegnati in un’operazione anti-abusivismo e quindi non presenti sul luogo al momento della bravata.

L’uomo, un trentenne, è stato fermato ieri pomeriggio non appena è uscito dalla vasca. Probabilmente straniero, i militari lo hanno coperto con un telo e portato all’ufficio immigrazione per il fotosegnalamento. Prima di essere bloccato, l’uomo ha cercato di fuggire, provocando lievi ferite ad un vigile urbano, che è stato portato in ospedale per un ginocchio malmesso.

Il nuotatore ha inizialmente dichiarato di essere un italiano, mostrando una carta d’identità non sua, che aveva rubato. Poi, ha dichiarato di essere spagnolo e chiamarsi Manolo.

Trattenuto con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, rinchiuso nel comando della municipale dove ha provato nuovamente a fuggire.


Tags :