Usa, uccidono figlio disabile e incendiano casa: ispirati da un film

  • blog notizie - Usa, uccidono figlio disabile e incendiano casa: ispirati da un film disabile

Una coppia americana ha deciso di uccidere il figlio adottivo disabile. Per farlo ha scelto di ispirarsi alla trama di un film. Per sviare i sospetti hanno attribuito la morte del ragazzo a un incendio accidentale. Una circostanza che secondo l’accusa potrebbe essere stata ispirata dal film “Manchester by the Sea” che i due avevano visto poco prima.

L’accusa

Il procuratore distrettuale della contea di Chenango, nello Stato di New York, ha affermato che i coniugi Ernest e Heather Franklin lo scorso 28 febbraio avevano da poche ore guardato il film quando il figlio 16enne Jeffrey è rimasto ucciso in un incendio, ma verifiche dimostrano che il ragazzo era già morto prima dell’incendio. La coppia è accusata di omicidio, incendio doloso e occultazione di prove.

Ernest Franklin infatti ha dichiarato che tra le 11:30 e le 2 di notte, ora dell’incendio, non era a casa. Ma l’autopsia sul corpo del sedicenne ha dimostrato che il ragazzo era già morto prima che scoppiasse l’incendio.

Secondo il pubblico ministero di New York i coniugi hanno ucciso il figlio solamente due ore dopo aver visto il film. La coppia è accusata di omicidio, incendio doloso e occultazione di prove.

La trama del film

“Manchester by the Sea” racconta la storia di un uomo che appicca accidentalmente un incendio. I suoi figli rimangono uccisi ma non viene condannato. In aula il procuratore ha fatto notare che durante la pellicola al protagonista (interpretato da Ben Affleck) viene spiegato che non può essere processato per aver ucciso accidentalmente i suoi figli.


Tags :