Compleanno di sangue a San Diego: due morti e sette feriti

E’ di due morti e sette feriti il drammatico bilancio dell’ennesima sparatoria negli Usa, a San Diego. Gli agenti sono intervenuti dopo la segnalazione di un uomo di 49 anni armato che mirava alle persone in una piscina, durante una festa, in un complesso residenziale vicino all’Università della California. Il 49enne, identificato come Peter Selis, è stato ucciso.

“Sono stati sparati sei o sette colpi, la gente urlava e scappava”, ha raccontato ancora terrorizzata una testimone, Lauren Seed, al canale di news Nbc. Nulla faceva presagire la sparatoria: a bordo piscina, quando l’uomo ha cominciato a sparare,  si teneva una festa di compleanno.

Un testimone ha riferito di aver visto l’assassino che, tranquillamente seduto, beveva birra mentre nell’altra mano impugnava una pistola. La sparatoria, secondo una prima ricostruzione, è cominciata quando l’uomo, che si comportava in modo strano, era stato invitato a unirsi alla festa. Per tutta risposta, con fare calmo, si è tolto la maglietta, ha impugnato l’arma e ha cominciato a sparare man mano che avanzava, fino a scaricare la pistola. Diversi tra i feriti sono in gravi condizioni, ha spiegato la polizia.

Un altro teste, Rikky Galiendes, ha raccontato di aver visto dal balcone di casa sua l’uomo che “se ne stava seduto e teneva una pistola sulle gambe. Era calmo. Voglio dire, dal mio punto di vista. Era pronto a fare quello che voleva. Ha sparato alla gente mentre si divertiva, mentre partecipava a una festa”. Un elicottero della polizia è stato il primo ad arrivare sulla scena del crimine e il pilota ha riferito di aver visto numerose persone in terra ferite, mentre il sospetto era ancora lì e apparentemente stava ricaricando la sua arma. Secondo quanto ha riferito un portavoce della polizia, tre agenti giunti sul posto poco dopo hanno aperto il fuoco contro l’uomo, uccidendolo, dopo che questi aveva puntato contro di loro una pistola di grosso calibro.

Il sospetto, scrive il Los Angeles Times citando il capo della polizia di San Diego, è stato identificato come Peter Selis, 49 anni, una volta residente nello stesso complesso della sparatoria. Ancora sconosciuti i motivi del gesto, ma secondo il Times le vittime erano nere e latine.


Tags :