Vuoi perdere 5 chili in una settimana, prova la dieta del minestrone

  • blog notizie - Vuoi perdere 5 chili in una settimana, prova la dieta del minestrone

La dieta del minestrone, nasce negli Stati Uniti. Dura 7 giorni e ti consente di perdere fino a 5 chili. Successivamente sarà necessario seguire un regime di mantenimento introducendo mano a mano gli altri alimenti come carboidrati e proteine.

Resta fermo il fatto che bisogna consumare una maggioranza di frutta e verdura. Non essendo un regime alimentare equilibrato, si può infatti seguirla soltanto per brevi periodi, massimo per 7 giorni.

È ipoproteica, ha un’azione dimagrante e disintossicante, tanto da poterla alternare con la dieta detox. Il grande vantaggio che apporta è la riduzione di zuccheri e grassi, con un benefico calo di colesterolo e trigliceridi.

Benché all’inizio si fatichi a perdere peso, è una dieta che funziona nel breve periodo, a patto poi di assumere un regime alimentare equilibrato e sano.

Gli ingredienti giusti

Per seguire la dieta del minestrone, è importante scegliere gli ingredienti giusti, utili anche per variare nel corso dei 7 giorni il tipo di minestrone consumato. In generale, è importante consumare prodotti freschi, possibilmente di stagione, privilegiando le verdure e gli ortaggi che contribuiscono alla disintossicazione e alla diuresi, o che stimolano la digestione.

I tuoi minestroni dovrebbero sempre contenere broccoli, bietole, cicorie, barbabietole rosse. Ci sono poi alimenti che accelerano il metabolismo (soprattutto frutta), che puoi includere nella dieta.

Ai minestroni, a base soprattutto di verdure, si possono poi aggiungere, nello schema quotidiano, tè, spremute non zuccherate, frutta, yogurt scremato (dal quarto giorno in poi), carne di manzo magra (dal quinto giorno) e riso integrale (dal settimo giorno).

Una valida alternativa al riso può essere la quinoa, ricca di proprietà benefiche per l’organismo. Il minestrone si può consumare ogni giorno, mentre per tutti gli altri alimenti vanno seguire scrupolosamente le dosi.

dieta-del-minestrone

 

Dieta detox

Il suo segreto risiede nel fatto che essa vi permette, da un lato, di eliminare scorie e tossine dall’organismo, dall’altro di bruciare più calorie di quante non ne consumiate.

Il grado di difficoltà di questa dieta dipende in gran parte dalla volontà di chi la segue, perché se è vero che il minestrone è squisito, e gli altri alimenti concessi piuttosto vari (entro certi limiti), è altrettanto vero che i menu diventano presto monotoni e possono suscitare un senso di noia.

 

A partire dalla fine del terzo giorno, momento in cui comincerete ad avvertire i benefici della dieta, soprattutto in termini di energia, noterete una perdita di peso di 2-3 kg, e alla fine del settimo giorno, quando il vostro livello di energia sarà al massimo, avrete perso tra i 5,5 e i 7 kg.

Per compensare la carenza di vitamine e sali minerali della dieta del minestrone bruciagrassi potete sempre ricorrere a integratori in capsule; ciò non sarà necessario se il regime viene seguito solo occasionalmente.

Economica, semplice e facile da mettere in pratica, la dieta ha il vantaggio di evitare il senso di fame perché, se l’appetito dovesse farsi sentire, potete sempre concedervi un piatto di minestra. In più è un ottimo metodo per depurare a fondo l’organismo.

 

Se decidete di seguire questo metodo vi sarà quasi impossibile accettare inviti a cena fuori casa, a meno che non portiate con voi il minestrone bruciagrassi!

Menù per 7  giorni

Giorno 1

Colazione – Un tè o caffè; pere e mele

Spuntino – Un succo di frutta senza zuccheri

Pranzo – Minestrone, e in più mele

Merenda – Un succo di frutta senza zuccheri

Cena – Minestrone, e in più pere

Giorno 2

Colazione – Un caffè

Spuntino – Un tè

Pranzo – Minestrone; indivia e broccoletti cotti o bietole e cicoria oppure del radicchio

Merenda – Un tè o caffè

Cena – Minestrone; 200 grammi di patate lesse

Giorno 3

Colazione – Un tè o caffè, pere e ananas

Spuntino – Un succo di frutta senza zuccheri

Pranzo – Minestrone, carote e carciofi cotti o crudi

Merenda – Un succo di frutta senza zuccheri

Cena – Minestrone, peperoni, zucchine e melanzane alla griglia

Giorno 4

Colazione – Cappuccino da 200 ml di latte scremato, banane

Spuntino – Un tè o caffè

Pranzo – 200 grammi di yogurt magro, una banana

Merenda – Un tè

Cena – Minestrone, un frappè con 200 ml di latte e una banana

Giorno 5

Colazione – Un caffè

Spuntino – Un tè

Pranzo – 300 grammi di pesce al vapore (merluzzo, nasello, sogliola), pomodori

Merenda – Un tè

Cena – Minestrone; 200 grammi di pesce alla griglia (orata, spigola, rombo)

Giorno 6

Colazione – Un caffè

Spuntino – Un tè

Pranzo – Una o due bistecche di manzo alla griglia, zucchine e finocchi al vapore

Merenda – Un tè

Cena – Minestrone, 300-400 g di pollo arrosto senza pelle

Giorno 7

Colazione – Un caffè

Spuntino – Un succo di frutta senza zuccheri

Pranzo – 150 grammi di riso integrale con verdure a piacere; asparagi, cipolle e carote al vapore

Merenda – Un succo di frutta senza zuccheri

Cena – Minestrone, barbabietole e cetrioli

 


Tags :