Tensione tra Londra e l’Ue: “Bruxelles vuole influenzare le elezioni”

  • blog notizie - Tensione tra Londra e l’Ue: “Bruxelles vuole influenzare le elezioni”

Non c’è serenità neanche all’orizzonte, tra Londra e l’Unione europea. Manca poco più di un mese dall’attuazione della Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Ue, ed il clima si conferma pessimo. Ogni tentativo di placare le acque corrisponde ad un duro attacco della premier Theresa May. Ultima esternazione della May, l’accusa a Bruxelles di voler influenzare il risultato del voto anticipato dell’8 giugno.

Le parole di Michel Barnier

Il commissario responsabile dei negoziati sulla Brexit, Michel Barnier, in conferenza stampa, ha illustrato il testo da approvare per far si che le trattative con il governo May possano procedere. Il politico francese ha colto l’occasione per correggere le notizie fatte circolare dal Financial Times sulle stime economiche relative alla fatturazione britannica post-Brexit: “Non posso dare cifre perché non le conosco. Vogliamo fare un lavoro rigoroso e incontestabile nel calcolare gli impegni finanziari britannici. Alla base c’è il bilancio comunitario 2014-2020, che nei fatti si proietta fino al 2023, e su cui Londra si è impegnata nel 2013. A questo bilancio bisogna aggiungere altri impegni inglesi: tra gli altri, gli aiuti alla Turchia o all’Ucraina, così come le garanzie di bilancio della Banca europea per gli investimenti”.

La risposta di Theresa May

Theresa May attacca: “Negli ultimi giorni abbiamo visto quanto le trattative rischiano di essere dure. La posizione della Gran Bretagna è stata distorta dalla stampa continentale; la posizione negoziale della Commissione si è fatta più dura; funzionari e politici europei hanno minacciato il Regno Unito. Tutte queste azioni sono state decise per influenzare l’esito delle elezioni legislative”.


Tags :