Aoshima, l’isola giapponese conquistata dai gatti

Esiste un luogo, sull’isola di Aoshima, in Giappone, dove i padroni non sono gli uomini, ma i gatti. Felini di ogni razza e colore che controllano l’isola di Aoshima. Qui, nel 1945, venne portata una piccola colonia di gatti per ostacolare i topi, che danneggiavano le barche dei pescatori. In quel anno vivevano solo 900 persone.

L’isola giapponese conquistata dai gatti.

Oggi la situazione è cambiata: i numero degli abitanti è diverso, così come il numero dei felini. Per l’esattezza si sono moltiplicati fino a diventare 120, sei per ogni abitante. Una popolazione divisa tra chi li accudisce e chi li allontana. Questo reportage fotografico di Thomas Peter per Reuters mette in luce l’attuale realtà.

Voi sareste felici di vivere in un’isola in cui sono i felini a padroneggiare? Probabilmente molti di voi, i veri “gattari”, sarebbero contenti. Ma come ben sapete i gatti adorano solo una cosa: se stessi. Quindi non mostratevi così amici, potrebbero attaccarvi in qualsiasi istante. Guardate questa gallery per capire di cosa stiamo parlando!


Tags :