Otto arresti a Milano per l’aggressione omofoba, 6 sono minorenni

  • blog notizie - Otto arresti a Milano per l’aggressione omofoba, 6 sono minorenni

Sono stati fermati 8 giovani fra i 15 e i 19 anni. L’accusa è di avere rapinato, picchiato e insultato due giovani gay all’uscita della discoteca Borgo del Tempo Perso a Milano.

L’aggressione

L’aggressione risale alla notte dello scorso 22 gennaio. Documentata da un filmato registrato dalle telecamere di sicurezza. A dare il via alle indagini è stata la denuncia delle vittime.

“Prima di picchiarci e derubarci, ci hanno urlato che eravamo froci”, avevano raccontato i ragazzi ai carabinieri.

L’agguato è scattato intorno alle 4 del mattino, mentre le vittime stavano facendo ritorno all’auto che avevano affittato. I filmati delle telecamere mostrano chiaramente come gli aggressori abbiano infierito contro una delle vittime quando si trovava a terra. Calci, pugni, bottigliate.

I due giovani rapinati hanno riportato rispettivamente la rottura del naso e una frattura scomposta alla testa.

Gli arrestati

Gli otto arrestati  sono indagati a vario titolo e in concorso fra loro per i reati di rapina, lesioni gravi e gravissime. Fra le aggravanti, quella dei motivi abietti, in ragione della matrice omofoba dell’aggressione.

Si tratta di due 15enni, quattro 17enni e due 19enni. Sono tutti residenti a Milano, nella zona dove è avvenuta l’aggressione. Le famiglie di due di loro sono originarie di Paesi dell’est asiatico.

Dei sei minorenni, uno solo era sconosciuto alla giustizia. Gli altri cinque avevano riportato a vario titolo condanne e denunce precedenti per lesioni, rapina, furto e atti persecutori.

A tre degli arrestati minorenni viene contestata ora una seconda rapina – questa volta “senza chiari riferimenti omofobici”.

Tutti i giovani vivevano con i genitori, o più spesso con uno di essi, in contesti “economici e sociali problematici”.

 


Tags :