Festa della mamma, il Papa: “Istituzioni più attente a vita e maternità”

  • blog notizie - Festa della mamma, il Papa: “Istituzioni più attente a vita e maternità”

“Il futuro delle nostre società richiede da parte di tutti, specialmente delle istituzioni, un’attenzione concreta alla vita e alla maternità. Questo appello è particolarmente significativo oggi mentre si celebra, in tanti Paesi, la festa della mamma“. Così Papa Francesco durante il Regina Coeli pronunciato in Piazza San Pietro.

Papa Francesco ringrazia le mamme

“Ricordiamo con gratitudine e affetto tutte le mamme, anche le nostre mamme in cielo, affidandole a Maria, la mamma di Gesù“, ha detto il Papa invitando la platea a un minuto di silenzio per fare una preghiera ognuno per la propria mamma. Il Papa ha anche salutato i partecipanti all’iniziativa denominata Passeggini vuoti e il gruppo delle mamme di Bordighera.

Passeggini vuoti, il flash mob al Colosseo

Sono state, infatti,  migliaia le famiglie che si sono date appuntamento al Colosseo per richiamare l’attenzione della società, della politica, delle Istituzioni sull’emergenza demografica in Italia. “Nel giorno della festa della mamma, vogliamo porre al centro dell’opinione pubblica il tema dei prossimi vent’anni in Italia: il fatto che non facciamo più figli”, ha detto di Gianluigi De Palo, presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari.

 Sullo sfondo del Colosseo le mamme e i papà hanno portato centinaia di passeggini e seggioloni vuoti, immagine simbolica del futuro che attende l’Italia se non si corre ai ripari. Oggi in Italia fare un figlio è una delle prime cause di povertà. I giovani e le donne – hanno sottolineato gli organizzatori – vorrebbero fare 2 o più figli, ma non riescono a realizzare i loro sogni. Un Paese che non riesce ad assicurare ai suoi cittadini il minimo indispensabile (un lavoro, una casa e una famiglia con figli) non va da nessuna parte.

La storia della Festa della Mamma

La Festa della Mamma si festeggia in questo periodo dell’anno per via della data di morte di Ann Jarvis, avvenuta il 9 maggio 1905. Wilson stabilì che la festa cadesse la seconda domenica di maggio: data che venne poi adottata in molti paesi occidentali, compresa l’Italia a partire dalla fine degli anni Cinquanta. Anna Jarvis, a dirla tutta, si impegnò per molti anni contro lo sfruttamento commerciale della festa, che riteneva contraddire lo spirito iniziale dell’idea di sua madre. La festa del papà si celebra, invece,in molti paesi del mondo – tra cui l’Italia – il 19 marzo, giorno di san Giuseppe. Negli Stati Uniti cade invece a giugno.

La Festa della Mamma si celebra oggi in gran parte del mondo. Le origini della Festa della Mamma sono antiche e legate al culto della fertilità e della maternità, ma la Festa della Mamma per come la intendiamo ai giorni nostri fu introdotta tra l’Ottocento e il Novecento dalla pacifista americana Ann Reeves Jarvis e da sua figlia Anna, e poi da Julia Ward Howe (autrice tra l’altro del testo della celebre canzone “Battle Hymn of the Republic“). La Festa della Mamma non cade in una data fissa ogni anno, ma si celebra per abitudine la seconda domenica di maggio.


Tags :