Eurovision 2017, trionfa il Portogallo: l’Italia di Gabbani solo sesta

  • blog notizie - Eurovision 2017, trionfa il Portogallo: l’Italia di Gabbani solo sesta

Ieri sera a Kiev l’Eurovision Song Contest 2017 è andato al Portogallo rappresentato da Salvador Sobral con “Amar pelos dois”, seconda la Bulgaria con il giovane Kristian Kostov e la sua “Beautiful mess”. Seguono Moldavia, Belgio e Svezia. Francesco Gabbani, sesto.

Francesco Gabbani dopo aver vinto Sanremo Giovani 2016 e Sanremo 2017, puntava al trezo successo consecutivi, ma può definirsi il vincitore morale della manifestazione canora. Il video di “Occidentali’s Karma” è il più visto della storia dell’Eurovision. E la hit – fresca di certificazione Fimi triplo disco di platino con oltre 150mila copie vendute -, è un tormentone in tutta Europa. A gabbani va comunque il premio della sala stampa.

schermata-2017-05-14-alle-08-12-24

Un successo sul palco per Gabbani

Sul palco è stato il solito Gabbani-show: insieme a lui, oltre la celebre scimmia che balla, un gruppo di coristi, tra cui il fratello Filippo. Una performance commentata e incitata dalla coppia composta da Flavio Insinna e Federico Russo, i due conduttori italiani per la diretta del primo canale Rai. Prima dell’esibizione di Gabbani solo un brano molto radiofonico: “Hey, mamma!” dei moldavi SunStroke Project.

Dopo l’italiano, invece, gli applausi sono stati tutti per il nemico numero uno dell’Italia, il lusitano Salvador Sobral.“Amar pelos dois” – brano vincitore del concorso Festival da Canção – è una delicata canzone ispirata dalla tradizione del fado portoghese che parla di una storia d’amore in cui il cuore del cantante deve letteralmente fare il doppio lavoro e, appunto, amare per tutti e due.

Il giovane portoghese, pare abbia problemi cardiaci e durante le prove si è fatto sostituire dalla sorella Luisa, autrice del testo. Nonostante ciò l’artista del Portogallo ricorda un giovane Caetano Veloso e con i suoi gesti suscita molta simpatia al pubblico. Forse un punto a suo favore.


Tags :