Inchiesta su mafia e appalti alla Lidl, l’azienda: “Estranei alla vicenda”

  • blog notizie - Inchiesta su mafia e appalti alla Lidl, l’azienda: “Estranei alla vicenda”
    Spray al peperoncino nel supermercato Lidl di Via Valassina 12, lievemente intossicate alcune persone (Nicola Marfisi, Milano - 2013-08-04) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

“Lidl Italia si dichiara completamente estranea a quanto diffuso in data odierna dai principali media in relazione all’operazione gestita dalla Dda“.

Lo dichiara, in una nota, la società dopo i quattordici arresti, quattro direzioni generali della Lidl commissariate e una identica misura per le società di sorveglianza privata del Tribunale di Milano, risultato dell’operazione del pool antimafia milanese insieme alla Guardia di Finanza di Varese e alla Squadra Mobile della Questura di Milano. Gli arresti sono stati convalidati dal gup. L’inchiesta coinvolge il clan mafioso dei Laudani di Catania.

“L’azienda, che è venuta a conoscenza della vicenda in data odierna da parte degli organi inquirenti – viene sottolineato ancora nel comunicato della Lidl – si è resa da subito a completa disposizione delle autorità competenti, al fine di agevolare le indagini e fare chiarezza quanto prima sull’accaduto. Lidl Italia precisa, inoltre, che l‘azienda non risulta indagata e non vi sono sequestri in atto”.


Tags :