Investe in moto un capriolo, muore a 38 anni

  • blog notizie - Investe in moto un capriolo, muore a 38 anni

Muore sul colpo dopo avere investito un capriolo. E’ accaduto a Cerrione. Vittima è un motociclista.

Si chiama Raimondo Roberti, 38 anni, di Mongrando. Era in sella alla sua moto Kawasaki e stava andando a lavoro.

La strada dove è avvenuta la tragedia è la strada comunale che dal municipio, in località Zanga, porta verso Magnonevolo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Il corpo del motociclista è stato trasportato all’ospedale di Ponderano.

Raimondo lascia una moglie e una figlia piccola. «Saputa la notizia ho subito provato grande rabbia – ha commentato il sindaco di Cerrione, Anna Zerbola -. Il problema dei selvatici non è più eludibile. Ma su quella strada non erano mai avvenuti incidenti. Ora mi confronterò con i vigili».

Incidenti con animali selvatici, cosa fare

E’ necessario contattare la propria assicurazione per verificare di avere o meno coperture specifiche per questo tipo di incidente.

Si ricordi che a figurare come responsabile in merito agli animali selvatici è lo Stato. In particolar modo, la materia è competenza di province o regioni (a seconda del territorio).

Pertanto, anche se la vostra assicurazione se ne lava le mani, è sempre possibile rivalersi con la regione o la provincia di competenza.

In quest’ultimo caso, siate consapevoli che la questione della “competenza territoriale della fauna selvatica” è materia ambigua in termini legislativi: consigliamo, pertanto, di chiedere prima di tutto agli uffici degli enti territoriali se questo tipo di incidenti sia competenza provinciale o regione.

Definito il destinatario, sarà possibile inoltrare la domanda di risarcimento danni. Ad essa è necessario allegare: documento di identità del richiedente, preventivo per la riparazione del veicolo, fotografie del veicolo incidentato e verbale o dichiarazioni delle forze dell’ordine.


Tags :