Violenza sessuale a Palermo, 3 donne abusate in 7 giorni: è allarme

  • blog notizie - Violenza sessuale a Palermo, 3 donne abusate in 7 giorni: è allarme

Violenza sessuale sulle donne, a Palermo è allarme stupri. Tre casi in appena una settimana: l’ultimo è avvenuto ieri mattina in uno stabile della zona vecchia della città, nei pressi della stazione centrale.

Una donna di origini nigeriane è stata abusata in uno scantinato della zona di via Errante. L’aggressione è stata compiuta da un suo connazionale, che dopo poche ore è stato arrestato dalla polizia.

Studentessa inglese stuprata in strada

Venerdì notte, invece, è stata stuprata e abbandonata in strada una studentessa inglese di 21 anni.

La vittima era in città per un progetto di studio. Aveva trascorso la serata con alcuni amici nella zona della movida di via Roma, dove sorgono molti locali e pub.

Per tornare a casa aveva deciso di prendere un taxi. In via Roma, però, è stata avvicinata da un’auto con un uomo al volante. La ragazza, che probabilmente ha scambiato il veicolo per un taxi privato complice l’atteggiamento equivoco del conducente, è salita nell’auto e da quel momento è cominciato l’incubo.

L’uomo ha trasportato la giovane fino alla zona industriale alla periferia della città, a Brancaccio, dove si è consumata la violenza. La ragazza poi è stata abbandonata sotto ad un ponte.

La vittima è stata soccorsa da una guardia giurata, che ha lanciato l’allarme alla polizia. La ragazza è stata trasportata in ospedale, al Policlinico, su un’ambulanza del 118. E’ caccia all’autore dello stupro.

Giovane molestata in un parcheggio

E tre giorni fa un’altra giovane è stata molestata, per fortuna stavolta senza che la violenza degenerasse in stupro vero e proprio, in piazza Magione.

Un uomo l’ha palpeggiata quando stava per salire nella sua auto. La ragazza è riuscita a divincolarsi e lanciare l’allarme. L’uomo è fuggito.

Gelarda (M5s): “Deriva criminale, serve piano sicurezza”

Sull’escalation di violenza negli ultimi giorni a Palermo è arrivata la dura presa di posizione di Igor Gelarda, poliziotto e dirigente del sindacato di polizia Consap, esponente del Movimento 5 stelle.
igor-gelarda
“Non è più tollerabile che Palermo sia ormai in balìa di rapinatori, spacciatori e stupratori di donne – dice Gelarda – . La città nell’ultimo periodo ha fatto un balzo all’indietro in termini di contrasto alla criminalità, per questo è necessario intervenire immediatamente e in modo deciso per garantire la sicurezza dei palermitani”.
“Dobbiamo correre subito ai ripari, come sta facendo Napoli. Più forze dell’ordine in città in aggiunta a quelle già presenti e un loro migliore coordinamento con l’amministrazione comunale. Per Palermo, come Movimento 5 Stelle – conclude Gelarda – abbiamo pronto un Piano sicurezza per arginare questa deriva criminale”.

 


Tags :