Nasce il primo schermo elastico, l’idea è della Samsung

  • blog notizie - Nasce il primo schermo elastico, l’idea è della Samsung

Samsung prepara il primo schermo elastico. La società ha mostrato un pannello in grado di essere incavato e stiracchiato, ma anche un mini display per la realtà virtuale da 2250 pixel per pollice.

Ancora i display OLED flessibili non hannoinvaso il mercato, ma la tecnologia si sta evolvendo sempre di più: l’ultimo esemplare mostrato da Samsung Display misura 9,1 pollici di diagonale e può essere piegato, arrotolato e perfino incavato e stiracchiato, tornando poi alla propria configurazione originale come se niente fosse successo.

Come si presenta

Si tratta di un display capace di sostenere torsioni e urti le cui proprietà elastiche non sono esagerate, ma sufficienti a fare sì che si adatti alle più svariate tipologie di superficie. Samsung vede l’impiego del suo display soprattutto nel campo delle strumentazioni automobilistiche, degli indumenti smart e in generale dei dispositivi indossabili.

Altre novità

 

Lo schermo elastico non è l’unica novità mostrata da Samsung, che ha posto molta attenzione anche su realtà virtuale e 3D. Nel primo caso infatti è stato mostrato un display minuscolo, da 1,96 pollici, con una risoluzione 4K che garantisce l’incredibile densità di pixel per pollice pari a 2250 PPI. In questo modo la separazione tra pixel è invisibile a occhio nudo, difetto invece sempre rilevabile negli attuali dispositivi VR. Anche in questo caso però la tecnologia non è ancora pronta per sbarcare a breve sul mercato.
Infine Samsung ha anche presentato un terzo pannello OLED da 5,09 pollici dotato di tecnologia stereoscopica 3D, ossia che non richiede l’utilizzo di occhiali dedicati. Secondo l’azienda potrà essere impiegato sia nell’ambito dell’intrattenimento (gaming, libri pop-up virtuali), sia per aggiungere profondità all’esperienza in realtà virtuale.


Tags :