Domenica Live Vittorio Feltri: “Da ragazzo ho fatto di tutto per soldi”

  • blog notizie - Domenica Live Vittorio Feltri: “Da ragazzo ho fatto di tutto per soldi”

Domenica Live Vittorio Feltri: “Da ragazzo ho fatto di tutto per soldi” – Vittorio Feltri oggi é stato ospite in studio da Barbara D’Urso a Domenica Live, il salottino domenicale di Mediaset. Il direttore di Libero ha visto iniziare la sua intervista con un video molto divertente. In primo piano tutte le sue celebri sfuriate televisive che poi ha commentato con la sua celebre simpatia.

Domenica Live Vittorio Feltri: “Da ragazzo ho fatto di tutto per soldi”

Ti invitano, ti fanno una domanda e non ti fanno rispondere… A me questa cosa fa impazzire. Me lo dicessero che non interessano, così me ne resto a casa, me ne vado al ristorante…

La sua vita é stata segnata da una tragedia molto grande, la perdita della prima moglie. La morte della compagna é stata causata dal parto gemellare delle sue prime figlie. Poi il secondo matrimonio con Enoe Bonfanti dalla quale ha avuto altri due figli e con la quale é sposato da 50 anni. Ecco come ha raccontato la vicenda:

E’ successo così, sono rimasto vedovo, una parola orrenda, con due figlie. Nella disgrazia, però, ho avuto la fortuna di incontrare una donna che mi ha salvato la vita che è la mia attuale moglie. All’epoca, lavoravo al brefotrofio, il luogo dove partorivano le donne che non intendevano riconoscere il bambino, mia moglie ha cominciato ad occuparsi delle mie figlie con molta delicatezza e io ho iniziato ad occuparmi di lei.

All’inizio, lei non voleva ma io sono stato cocciuto. E la cosa è durata poco, una cinquantina d’anni… Una si chiama Saba perché amavo molto Umberto Saba, l’altra si chiama Laura. Laura mi ha scritto una lettera? Mia figlia è un po’ una rompicoglioni…

Domenica Live Vittorio Feltri: “Sono nonno e bisnonno”

Prima di diventare giornalista Vittorio Feltri ha raccontato di aver fatto moltissimi lavori. Per guadagnare ha fatto davvero di tutto, tranne che prostituirsi. Non ha mai rubato per vigliaccheria. Poi é ritornato a parlare della famiglia, in particolar modo del figlio Mattia anche lui giornalista:

Sono molto orgoglioso di Mattia Feltri. I giornalisti si chiamano per nome e cognome. Il primo pezzo che leggo la mattina è il suo e non mi delude mai.

Con il suo impareggiabile sarcasmo ha poi raccontato della sua vita da nonno e bisnonno:

Sono nonno e sono anche bisnonno. E’ una disgrazia notevole! Quando mi annunciarono l’evento, non posso ripetere quello che ho detto. Speriamo che il mio bisnipote cresca meglio del bisnonno! Credo di essergli antipatico. Mi guarda con sospetto e timore… Se gioco con lui? Me ne guardo bene! A casa mia, c’è un casino infernale! Amo i miei nipoti solo per pochi minuti… Altri nonni mi dicono che è un sentimento molto comune!


Tags :