Incontro Gentiloni Trudeau: rafforzata l’alleanza Italia-Canada

Dall’incontro tra Paolo Gentiloni e Justin Trudeau “l’alleanza che lega l’Italia e il Canada” è uscita rafforzata. Lo ha sottolineato il primo ministro del Canada, durante la conferenza stampa congiunta a Villa Madama con il presidente del Consiglio al termine del loro colloquio.

Trudeau: “incontro molto proficuo”

“Vorrei ringraziare il primo ministro Gentiloni e i cittadini italiani per la calorosa accoglienza che hanno riservato non solo a me, ma anche al resto della delegazione canadese”, ha detto Trudeau rivolgendosi ai giornalisti, “E’ davvero un piacere essere qui, nelle ultime settimane Paolo e io abbiamo avuto l’occasione di incontrarci diverse volte prima a Ottawa, poi più recentemente durante il G7 e abbiamo concluso oggi a Roma un altro incontro molto proficuo”.

Alleanza Italia/Canada

“E’ stata per noi un’occasione non solo di rafforzare l’alleanza che lega l’Italia e il Canada, ma anche per parlare di come possiamo collaborare per migliorare le vite dei cittadini canadesi e di quelli italiani”, ha aggiunto, “Abbiamo parlato prima di tutto dell’importanza degli scambi commerciali, come sapete in questo viaggio mi hanno accompagnato anche degli imprenditori. Questo occasione d’incontro è stata un modo per parlare di come creare nuove opportunità per creare occupazione per il ceto medio su entrambe le sponde dell’Atlantico in collaborazione con i nostri partner italiani”.

L’accordo Ceta

“Tra qualche settimana l’accordo Ceta (accordo economico e commerciale globale UE-Canada) entrerà in vigore e questa è un’ottima notizia, sia per gli europei sia per i canadesi”, ha proseguito Trudeau, “Un accordo commerciale che ridurrà le barriere commerciali tra il Canada e i suoi partner europei rendendo più economico l’acquisto di prodotti europei per le famiglie canadesi e creando più opportunità per gli imprenditori di creare un giro di affari più ampio”.

Le parole del premier

Abbiamo preso atto della posizione diversa degli Usa sulla questione dell’ambiente e del cambiamento climatico, “ma mi auguro che questa posizione si sciolga in senso positivo. In ogni caso è chiaro per l’Italia che il nostro impegno per gli accordi di Parigi continua ed è un accordo dal quale non vogliamo arretrare”. Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa con il collega canadese Justin Trudeau a Roma.

Gentiloni sulla legge elettorale

“Ribadisco che il governo si augura un’intesa sulla legge elettorale, ma che non abbiamo un ruolo da protagonisti. Confermo che il governo è nella pienezza dei suoi poteri e ha degli impegni che intende mantenere”, ha inoltre affermato il primo ministro Paolo Gentiloni nel corso della conferenza stampa a Villa Madama.


Tags :