Neonato morto a Torino, la madre confessa: forse lanciato dal balcone

  • blog notizie - Neonato morto a Torino, la madre confessa: forse lanciato dal balcone

Scoperta la colpevole del tentato omicidio e abbandono del neonato trovato per strada, a Torino. Colpa della madre, che ha confessato nella notte. Il bimbo è stato lanciato dal balcone del secondo piano, appena partorito, ancora con il cordone ombelicale attaccato. Il piccolo, ancora in vita al momento del ritrovamento da parte di un netturbino, è morto prima di arrivare in ospedale a causa delle ferite subite dall’impatto con l’asfalto. La madre ha confessato.

La confessione della madre

“Sì, sono io la donna che cercate. Sono io la mamma del neonato abbandonato e poi morto”, ha confessato la mamma trentaquattrenne. Il neonato, nudo, sull’asfalto, è stato trovato in una strada dell’area residenziale di Settimo. Inutile il trasporto d’emergenza all’ospedale Regina Margherita di Torino. La donna, ex barista, viveva con il convivente e la figlia di tre anni. Subito dopo aver partorito il secondo figlio, lo ha gettato dal balcone. I carabinieri, parlando con gli abitanti del quartiere, hanno subito sospettato della donna, che abita di fronte al luogo dove è stato ritrovato il bimbo. La donna ha inizialmente negato, poi è crollata, confessando. La madre ha detto di aver agito da sola. È stata accusata di omicidio aggravato.

Il profilo Facebook della donna è stato preso d’assalto con numerosi commenti denigranti e minacciosi.


Tags :