Palermo, M5S: poliziotti di quartiere e piazze vietate ai posteggiatori abusivi

  • blog notizie - Palermo, M5S: poliziotti di quartiere e piazze vietate ai posteggiatori abusivi

“Poliziotti municipali di quartiere per garantire più vigilanza, piazze vietate ai posteggiatori abusivi applicando il Daspo come negli stadi con le nuove leggi sulla sicurezza urbana, assunzioni nella polizia municipale per intervenire in modo più capillare sul degrado sia in centro che in periferia”.

Igor Gelarda (nella foto in basso), capolista del Movimento Cinque Stelle per il Consiglio comunale, anticipa alcuni temi contenuti nel “Piano sicurezza per Palermo” che sarà presentato domani alle 17 nello spazio Magneti Cowork, in via Emerico Amari 148. L’ingresso è libero.

Insieme con Igor Gelarda, Ugo Nicolosi e Davide Cunsolo, candidati Cinquestelle e componenti del tavolo tecnico per la sicurezza, parteciperanno alla presentazione il candidato sindaco di Palermo del Movimento 5 Stelle, Ugo Forello, il senatore Cinquestelle Michele Giarrusso, componente della commissione nazionale Antimafia, il delegato Cocer Interforze Marco Votano, e Nicolò Scaglione, del Dipartimento nazionale Polizia Locale Csa. Modera il giornalista Alberto Samonà.

Cittadini esasperati dalla criminalità

“Abbiamo messo a punto un piano sicurezza razionale ed efficiente in collaborazione con esperti della Polizia di Stato e della Polizia municipale – dice Gelarda – ma soprattutto abbiamo ascoltato le richieste dei cittadini, molti dei quali commercianti esasperati, stanchi di vivere in una città sempre più ostaggio della criminalità”.

igor-gelarda

Riordino della polizia municipale

Fra i punti cardine del piano sicurezza c’è il riordino della polizia municipale. Oltre all’istituzione del poliziotto di quartiere, saranno assunti nuovi agenti da impiegare sul territorio per combattere in modo più capillare il degrado, dal centro alla periferia. Previste, inoltre, nuove videocamere di sorveglianza sparse in tutta la città per prevenire e reprimere violenza, furti e rapine, oltre ad osservatori permanenti sulla sicurezza. Una disciplina specifica sarà applicata per sanzionare i parcheggiatori abusivi e vietargli le piazze attraverso la misura del Daspo, come avviene negli stadi, con le nuove leggi sulla sicurezza urbana. E ancora, multe molto severe per chi crea e alimenta discariche fuori legge, un più attento contrasto alla prostituzione da marciapiede e tante altre idee per vivere meglio la città.

Partecipazione dei cittadini

“L’ingrediente fondamentale perché Palermo possa diventare più sicura – conclude Gelarda – è la partecipazione diretta dei cittadini che d’ora in avanti, grazie al Movimento Cinque Stelle, avranno strumenti concreti per collaborare con l’Amministrazione comunale senza che le loro esigenze restino più lettera morta. Un modello già sperimentato con ottimi risultati in altre città”.


Tags :