Giancarlo Magalli racconta: “Quella volta in cui l’ho mostrato alla Lollo”

Giancarlo Magalli racconta: “Quella volta in cui l’ho mostrato alla Lollo” – Giancarlo Magalli ritorna a parlare dopo la bufera mediatica che lo ha convolto con Adriana Volpe. Prima di tutto respinge le accuse di misoginia, poi rimembra un episodio della sua infanzia molto particolare.

[SFOGLIA LA GALLERY PER VEDERE LE FOTO]

Giancarlo Magalli racconta: “Quella volta in cui l’ho mostrato alla Lollo”

Ecco le sue parole in merito alle accuse che gli sono state fatte contro:

“Una cavolata ho lavorato con decine di donne, da Simona Marchini a Vanessa Incontrada, da Simona Ventura a Milly Carlucci. Ho avuto problemi solo con Heather Parisi e Adriana Volpe, con una grossa differenza: Heather è una rompip*lle clamorosa, ma quando lavora è una professionista assoluta”.

Sulla Volpe invece ecco cosa aggiunge:

“A me piace lavorare, tanto, e invece a causa sua andavo in Rai con il magone”. 

Quello che peró ha piú suscitato l’ilaritá da parte del web é stato il ricordo di quando lo ha mostrato alla “Lollo”.

Il conduttore televisivo ha parlato del suo passato. Del fatto che fosse sempre in compagnia del padre sui set cinematografici in cui lavorava. Per lui, quei luoghi, erano diventati una seconda casa. Lui, piccolino, era invece diventato la piccola mascotte della troupe di operatori. Spesso quest’ultimi lo utilizzavano per fare degli scherzi.

Uno ad esempio quello rivolto alla Lollobrigida. Ecco le sue parole:

“Un giorno mi dicono: Giancà, la vedi? Quella è la Lollobrigida, avvicinati e tirati giù i pantaloni, mostrale il pisello. L’ho fatto? Ovvio! Ricordo ancora le risate. Il dispiacere è arrivato molti anni dopo, quando l’ho intervistata e tutto orgoglioso le ho ricordato l’episodio, certo di averla stupita. Macché, il vuoto”.


Tags :