Arabia, Bahrein, Emirati ed Egitto accusano il Qatar: frontiere chiuse

  • blog notizie - Arabia, Bahrein, Emirati ed Egitto accusano il Qatar: frontiere chiuse

Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi ed Egitto accusano il Qatar di fomentare il terrorismo e chiudono le frontiere. I diplomatici del Qatar dovranno lasciare le nazioni sopracitate entro 48 ore. C’è il rischio di uno scontro militare.

Il Qatar è accusato di supportare le nazioni che “vogliono destabilizzare la regione”, con la formazione dei Fratelli Musulmani (Egitto), dello Stato Islamico-Isis, di Al-Qaeda e di altri gruppi che hanno l’appoggio degli iraniani. Con un comunicato ufficiale dell’agenzia stampa Riad, il governo dell’Arabia Saudita comunica che: “Esercitando i suoi diritti sovrani garantiti dal diritto internazionale e proteggendo la sicurezza nazionale dai pericoli del terrorismo e dell’estremismo, ha deciso di interrompere le relazioni diplomatiche e consolari con lo Stato del Qatar”.

Nascono alcuni problemi dalla decisione presa, le conseguenza ricadranno sulla compagnia aerea di stato, tra le più grandi del mondo, e mette a rischio i mondiali di calcio che si sarebbero dovuti svolgere nel 2022 proprio in Qatar. La famosa compagnia aerea Etihad ha annunciato che tutte le tratte per il Qatar saranno sospese dalle 2,45 di domani.

L’agenzia stampa del Bahrain, tramite internet, spiega: “Il Qatar ha continuato a minare la sicurezza e la stabilità del Regno del Bahrain e a interferire nei suoi affari interni e a sostenere atti di terrore e finanziare gruppi armati associati all’Iran per effettuare attacchi sovversivi e diffondere il caos nel Regno”.

Le reazioni in Borsa

La situazione politica crea conseguenze anche in Borsa. Il prezzo del petrolio è in rialzo dopo questi eventi in Medio Oriente. Nei mercati asiatici i future sul Light crude Wti guadagnano 67 cent a 48,29 dollari e quelli sul Brent crescono di 64 cent a 50,59 dollari.


Tags :