Sanità choc, donna ricoverata a Napoli invasa da formiche: subito i Nas

  • blog notizie - Sanità choc, donna ricoverata a Napoli invasa da formiche: subito i Nas

Una scena incredibile: una donna distesa in un letto d’ospedale invasa da centinaia di formiche. Accade a Napoli in un reparto dell’ospedale San Paolo. A diffondere la foto e a denunciare il caso di malasanità in Campania è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.

L’intervento del ministro Lorenzin

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha disposto un immediato invio della task force ministeriale e dei carabinieri del Nas per accertare quanto avvenuto all’ospedale.

La paziente era in cura per uno choc settico post frattura e sotto antibiotici, al momento dell’invasione delle formiche.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha subito commentato – “È una cosa indegna. Come tutti abbiamo appreso la notizia dai siti e abbiamo immediatamente mandato i Nas e oggi arriverà anche una task-force. L’ho inviata anche per vedere tutte le responsabilità e quindi fare un’accertamento sulla direzione dell’ospedale e su quello che è accaduto nel reparto e agli altri pazienti. Ovviamente è stato bloccato l’accesso al reparto per altri pazienti”. Il ministro parla di “un gravissimo caso di degrado e di mala sanità; una signora ricoverata in Medicina Generale al quinto piano ed immersa tra le formiche in un letto sporco. Un livello di sciatteria e mancanza di igiene che non possiamo accettare da parte del personale medico”.

La replica del direttore sanitario

Il direttore sanitario del San Paolo, Vito Rago ha replicato dicendo “Sono mortificato. Il fatto è vero. Le formiche sono sul letto, non sul corpo della paziente, ma di sicuro questo è un fatto che non doveva assolutamente accadere. Abbiamo preso immediati provvedimenti”. Rago ricorda: “Ricopro questo incarico da appena 20 giorni ma non voglio giustificarmi certo per questo. Ho chiamato il servizio bonifica che interverrà domani mattina nell’intero reparto. Ho provveduto inoltre ad appaltare ad una ditta specializzata l’incarico per una bonifica definitiva”. Il dottor Rago ribadisce: ”è un fatto che non doveva assolutamente accadere. E farò in modo che non succeda mai più. La prima cosa, fatta subito, è stata quella di cambiare il letto della signora”.

 


Tags :