Scontro tra treni in Puglia, 7 feriti: “Errore umano”

  • blog notizie - Scontro tra treni in Puglia, 7 feriti: “Errore umano”

Incidente sui binari in Puglia. Due convogli delle Ferrovie Sud-Est si sono scontrati sulla tratta Lecce-Otranto. L’incidente è accaduto verso le 17,30 di ieri, all’uscita di Galugnano, poco distante da Lecce. Non ci sono vittime, ma sono rimaste ferite lievemente sette persone, tra cui un bimbo di pochi mesi. Altri hanno riportato contusioni. Tutti i feriti sono stati accompagnati all’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Sui due treni erano presenti circa ottanta passeggeri. I due treni stavano viaggiando, per fortuna, a bassa velocità.

La causa dell’incidente pare sia stata “un segnale non rispettato”. Si è trattato di un errore umano: “Uno dei due convogli era fermo al segnale di ingresso della stazione di Galugnano, mentre l’altro è partito in direzione Lecce non rispettando il segnale rosso”.

L’assessore ai trasporti: “La linea è attrezzata con sistema di sicurezza”

Le indagini proseguono, sono state sequestrate le scatole nere dei due convogli. L’assessore ai trasporti della regione Puglia dichiara: “La linea ferroviaria interessata dall’incidente è a binario unico ma è attrezzata con il sistema di sicurezza ‘conta assi’, che in caso di linea già impegnata da un convoglio fa scattare il semaforo rosso per altri treni sulla linea. La programmazione 2007-2013 dei Fesr (Fondi europei di sviluppo regionale) la Regione Puglia stanziò 83 milioni per la sicurezza ferroviaria, in particolare per il montaggio degli Scmt (Sistema controllo marcia treno) a bordo e a terra. Alle Ferrovie del Sud Est furono assegnati 36 milioni che la società ha utilizzato soltanto in minima parte, non avendo rispettato il termine di scadenza per l’utilizzo dei fondi Por”.


Tags :