Annega per salvare il figlio, morto papà di 44 anni

  • blog notizie - Annega per salvare il figlio, morto papà di 44 anni

Tragedia ad Ascoli. Un papà è annegato per salvare il figlio. È successo nella Riviera Picena delle Palme di Grottammare. La famiglia era in vacanza estiva.

Ingegnere di 44 anni, l’uomo ha compiuto un gesto eroico finito in tragedia alle 11,00 di ieri. Il papà stava giocando in acqua con il figlio di dieci anni, Valerio, mentre la moglie era a riva con la piccola Linda di tre anni. La corrente stava trascinando il bimbo a largo, così il papà è annegato cercando di salvarlo. L’uomo non sapeva nuotare ed il figlio, dopo esser stato salvato con l’aiuto dei bagnini, ha dovuto assistere alla triste fine.

Il padre è stato poi recuperato dai bagnini e soccorso dal medico della Rianimazione dell’ospedale di San Benedetto, che si trovava per caso nella stessa spiaggia. Dopo un massaggio cardiaco durato 40 minuti, i soccorsi si sono dovuti arrendere alla realtà. Sul posto sono intervenute due ambulanze del 118, la capitaneria di porto ed i carabinieri.

I testimoni raccontano: “Stava giocando con il figlio ad alcune decine di metri. All’improvviso il dramma, con le urla del padre e del bimbo portato in salvo dai bagnini. Forse l’uomo è stato risucchiato dalla corrente senza riuscire a riemergere in tempo”. È stata aperta un’inchiesta per verificare la ricostruzione della vicenda. Potrebbe essere disposta un’autopsia per scoprire se il papà abbia avvertito un malore.


Tags :