Femminicidio, donna accoltellata alla gola da stalker morto suicida

  • blog notizie - Femminicidio, donna accoltellata alla gola da stalker morto suicida

Nuovo caso di femminicidio. Finisce il turno di lavoro in ospedale e viene accoltellata. Si chiamava Ester, aveva 53 anni e stava andando a prendere la propria auto nel parcheggio, quando è stata assassinata. È morta al pronto soccorso di Sant’Omero, a Teramo, l’ospedale in cui lavorava. È stata accoltellata alla gola. I carabinieri di Alba Adriatica hanno ricostruito la vicenda.

Morto suicida lo stalker

È stato trovato morto suicida in un appartamento di Martinsicuro, in provincia di Teramo, l’uomo che avrebbe accoltellato a morte la donna. Secondo quanto riferito finora dagli investigatori, dovrebbe trattarsi di, «una persona che dava fastidio alla vittima».

Incubo che durava da anni

Un’amica della donna racconta: “Aveva presentato due denunce contro il suo stalker, ma erano state entrambe archiviate”. A quanto pare, l’assassino perseguitava la donna già “da diversi anni”, la “osservava e seguiva, sempre e dappertutto. Si era intrufolato nella sua vita non sappiamo neanche come, con artifici e raggiri. Non era un suo ex, non avevano niente a che fare, era solo ossessionato da lei”.

Secondo quanto riportato dai carabinieri, una Peugeot 205 bianca si sarebbe allontanata poco dopo la richiesta di aiuto. La donna è stata trovata sull’asfalto in una pozza di sangue. La vittima aveva divorziato dal marito ed era madre di due figli. Il manager dell’Asl, Roberto Fagnano, racconta: “È un fatto straziante. Una persona che viveva e lavorava per salvare la vita degli altri, così barbaramente trucidata in un parcheggio”.


Tags :