Cura del colesterolo: arriva il vaccino che ripulisce il sangue

  • blog notizie - Cura del colesterolo: arriva il vaccino che ripulisce il sangue

Svolta epocale nella cura per contrastare il colesterolo. Un gruppo di ricercatori europei ha sviluppato e sperimentato con buoni risultati sugli animali un vaccino contro il colesterolo i danni vascolari ad esso collegati. L’European Heart Journal annuncia l’avvio di test clinici su pazienti umani.

Il vaccino

Il vaccino, denominato AT04A, induce l’organismo a sviluppare anticorpi contro una molecola “cattiva”, l’enzima PCSK9, che ostacola la ripulitura del sangue dall’eccesso di colesterolo cattivo, il cosiddetto Ldl.
Annientando l’enzima PCSK9, l’organismo vaccinato diviene più efficiente nel ripulire i vasi sanguigni dal colesterolo cattivo in eccesso. Nei topi da laboratorio, il vaccino ha ridotto del 53% il livello complessivo di colesterolo, del 64% il danno ai vasi sanguigni e del 21-28% le molecole che indicano presenza di infiammazione.

Basta farmaci

La ricerca potrebbe rappresentare una soluzione a lungo termine per tutti coloro che, per motivi ereditari o a causa di un’alimentazione scorretta, sono costretti ad assumere ogni giorno farmaci contro il colesterolo alto, che in alcuni casi possono anche procurare gravi effetti collaterali.

 

I risultati, in questo caso, parlano chiaro. Il vaccino, per ora testato solo sugli animali, è stato in grado di ridurre il 53% del colesterolo totale nei topolini sottoposti a sperimentazione. Non solo. Anche i danni ai vasi sanguigni, causati appunto dal colesterolo cattivo, sono stati ridotti fino al 65%, così come si è registrato un evidente abbassamento delle molecole che segnalano un’infiammazione in corso.

 

Il colesterolo “cattivo”

Con un semplice esame del sangue è possibile misurare il livello di colesterolo totale, così come i livelli di colesterolo buono (HDL) e cattivo (LDL), per prevenire i rischi di sviluppare numerose – e a volte fatali! – patologie cardiovascolari.

In particolare, il colesterolo cattivo deve essere compreso in un range che varia tra i 100 e i 129 mg/dL. Persone con rischio di sviluppare una patologia cardiaca, invece, non potrebbero superare gli 80 mg/dL.

Quando i valori del colesterolo cattivo si attestano intorno ai 130 / 159 mg/dL, il consulto di un medico si rende necessario: in questi casi, una dieta sana ed equilibrata potrà essere un valido alleato per riportare il proprio colesterolo a livelli ottimali.

Se, invece, gli esami del sangue dovessero mostrare valori che superano i 160 mg/dL, il quadro clinico potrebbe divenire allarmante. In ogni caso, il vostro medico curante saprà indicarvi la strada da seguire: modificazioni nelle abitudini alimentari, aumento dell’esercizio fisico e, se necessario, terapie farmacologiche.

 


Tags :