Maltempo, nord Italia in ginocchio: bambino scomparso nell’Adda

  • blog notizie - Maltempo, nord Italia in ginocchio: bambino scomparso nell’Adda

Gravi danni causati dal maltempo nel nord Italia. Ieri mattina si sono susseguite violente precipitazioni. A Treviso, alcune palle di ghiaccio hanno devastato campi e vigneti. A Brescia c’è stata una tromba d’aria. In Alto Adige, una frana. Il Veneto chiede lo stato d’emergenza. Lombarda e Veneto protagoniste di alluvioni. Un bambino è scomparso nell’Adda.

Bambino travolto dall’Adda

Un bambino di tredici anni, di nazionalità marocchina, è scomparso nel fiume Adda. È successo ieri pomeriggio, a Bocchi di Comazzo, in provincia di Lodi. Il giovane è stato sorpreso dalla corrente che lo ha travolto improvvisamente.

Dal Piemonte e dalla Valle d’Aosta al resto del settentrione

La protezione civile aveva già emesso un allarme maltempo, sabato. Le prime perturbazioni sono iniziate in Lombardia, per poi estendersi al resto del Nord, in particolare Piemonte e Valle d’Aosta. Poi, il maltempo è arrivato fino in Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto.

Brescia

Una tromba d’aria, a Brescia, ha scoperchiato una palestra. È successo a Monticelli Brusati, in Franciacorta. I pannelli del tetto sono volati a decine di metri di distanza. A Castenedolo, le raffiche di vento hanno fatto volar via gli stand allestiti per una gara ciclistica. Alcuni alberi sono caduti, ma non ci sono feriti.

Alto Adige, Bolzano e Vicenza

Frana in Trentino Alto Adige, senza vittime. Chiusa la statale del Brennero. I vigili del fuoco hanno raccolto i detriti nella notta. A Bolzano, l’acqua ha inondato i sottopassi, cantine e garage. Il Veneto è la regione più colpita. Il governatore Luca Zaia ha chiesto lo stato d’emergenza: “La situazione più pesante si è registrata ad Enego, in provincia di Vicenza, ma diversi problemi si sono verificati anche nell’area pedemontana e nel bellunese, con alcune frane in movimento. Le nostre strutture stanno comunque monitorando la situazione e raccogliendo tutti i documenti per la richiesta dell’emergenza”.

Treviso e Friuli

Una grandinata violenta, nel trevigiano, ha causato danni ai camper in sosta negli agricampeggi, serre di ortaggi e fiori divelte. Distrutti campi di mais e vigneti di Prosecco rovinati. In Friuli, il maltempo ha fatto andar via la luce in 60 comuni.


Tags :