Concerto Radio Italia, successo di pubblico: Morandi “vola” dal palco

Luca e Paolo

Un concerto molto atteso dalla città e da tutti i siciliani che si sono riversati nel capoluogo sin dalle prime ore del mattino. Stiamo parlando della grande festa della musica di Radio Italia. Grande successo di pubblico e partecipazione ieri sera, venerdì 30 giugno, sul prato del Foro Italico a Palermo.

Attese di ore sul prato del Foro Italico

In migliaia già dal primo pomeriggio, ma anche dalla mattina, si sono appostati davanti ai varchi per oltrepassare i controlli. Imponenti le misure di sicurezza, sia per l’ingresso sul prato con metal detector e transenne sia dal mare dove i mezzi della guardia costiera hanno presidiato la costa per tutto il tempo dell’evento. Per Palermo questo era un importante banco di prova per eventi di questa portata e rappresentava il primo vero evento “blindato” dopo i recenti attacchi terroristici che hanno colpito l’Europa.

La paura non ferma la musica

Nonostante i timori sono stati tantissimi i giovani e le famiglie con bambini a partecipare all’evento, per la prima volta anche a Palermo. Tantissimi giovani e ragazzini, alcuni dei quali provenienti da altre province siciliane: Canicattì, Racalmuto, Sciacca. I fan agrigentini tra i più presenti. Genitori che accompagnavano i figli teenager a vedere i loro idoli: Rovazzi, J-AX e Fedez tra i primi.

Imponente macchina organizzativa

La macchina organizzativa ha funzionato al meglio. Ai punti di prefiltraggio gli addetti alla sicurezza hanno setacciato zaini e borse.

Il prato del Foro Italico era stracolmo di spettatori, dall’altezza di via Lincoln fino alla Cala. Mattatori della serata due impeccabili Luca e Paolo che con la loro ironia hanno improvvisato uno scheck per ogni cantante sul palco. Ad aprire il concerto c’è Samuel che dedica a Palermo e alla sua capacità di accogliere i migranti “La statua della mia libertà”: “Siete l’orgoglio d’Italia” dice.

Piccolo incidente per Gianni Moranti che “vola” giù dal palco

Proprio mentre stava cantando “mi fai volare” con Fabio Rovazzi Gianni è “volato” davvero giù dal palco. Andando all’indietro sulle note della canzone, è caduto nel vuoto. Per fortuna nessuna conseguenza per il cantante che è risalito subito sul palco, aiutato dalle persone del pubblico delle prime file, solo un po’ di paura. Gianni Morandi ha anche regalato al pubblico di Palermo qualche nota delle sue canzoni storiche come “Bella signora” e “C’era un ragazzo …”.

Ospite internazionale sul palco il famoso e amato dj Bob Sinclair che ha duettato con Sergio Sylvestre, altro ospite della serata.


Tags :