Inps, finti ispettori truffano gli anziani in casa: come difendersi

  • blog notizie - Inps, finti ispettori truffano gli anziani in casa: come difendersi

Truffa agli anziani. Soprattutto in estate tornano a colpire i professionisti dell’imbroglio e in trappola finiscono i più deboli della società.

A presentarsi alla porta dei malcapitati, oltre a tecnici e venditori, ci sono anche finti ispettori dell’Inps. Con che motivazione?  Misurare la superficie dell’appartamento per non avere sospesa o revocata la pensione.

La truffa è avvenuta a Roma, ma adesso l’allarme si espande in tutta Italia. Come difendersi?

Come avviene la truffa

Una volta in casa, avviene la rapina e va in scena un copione già visto: i truffatori con pretesti assurdi fanno in modo che oro e gioielli vengano loro portati: mettere oro e gioielli in un posto sicuro perché l’apparecchio acustico o il pacemaker usato dall’anziano potrebbe farli esplodere. Le vittime ci credono e radunano i gioielli, così per i rapinatori è un gioco da ragazzi rubarli prima di uscire dall’appartamento.

Attenzione a chi si apre la porta 

L’Inps non invia ispettori a casa dei propri assistiti e il personale delle aziende di acqua, elettricità o gas non va in giro a chiedere soldi né vecchie bollette da visionare o multe da pagare.

Dunque chi si spaccia per tecnico di queste aziende o per il messo comunale inviato per il controllo è facile che sia proprio un truffatore o un ladruncolo in cerca di potenziali vittime da derubare.


Tags :