Giovane ferrarese trovato morto a Valencia: fermato un ex amico

  • blog notizie - Giovane ferrarese trovato morto a Valencia: fermato un ex amico

Un ragazzo originario di Ferrara è stato trovato morto a Valencia. Marcello Cenci, questo il suo nome, sarebbe stato strangolato nella notte tra sabato e domenica scorsi. il giovane si era da poco trasferito in Spagna per lavoro.

I primi sospetti

A scoprire il corpo di Marcello un vicino, poco distante dalla casa in cui abitava, un palazzo di Calle Juan Bautista Llovera, vicino a Valencia di El Grao. Sul corpo evidenti i segni di una violenta aggressione, e di strangolamento.

I sospetti sono ricaduti subito su un amico, Eder Guidarelli, un brasiliano di 32 anni, adottato da una famiglia ferrarese, con cui in passato Cenci aveva avuto precedenti battibecchi e questioni aperte.

Si tratta di un concittadino, coetaneo e un tempo amico della vittima. Poi l’amicizia si era rotta e c’erano state diverse aggressioni nei confronti di Cenci, per motivi sentimentali, pare legati a gelosia verso una ragazza.

La polizia ha spiccato un mandato di cattura internazionale e ha rintracciato e fermato il sospettato a Ventimiglia. I due erano stati amici in passato, poi il loro rapporto si era incrinato, pare per gelosia nei confronti di una ragazza.

Precedenti aggressioni

Sembra che il giovane si sarebbe trasferito in Spagna proprio per sfuggire alle ripetute aggressioni di Guidarelli. Già a dicembre dello scorso anno, Guidarelli aveva aggredito la vittima, sempre di notte e colpendolo con un corpo contundente: in quella situazione, Cenci riportò un trauma cranico e alcuni punti di sutura.

Erano già state sporte quattro querele, due richieste di misura cautelare, una accolta con la disposizione del divieto di avvicinamento a Cenci.

Tra due mesi era fissata la prima udienza del processo per lesioni. «Nostro figlio ha bisogno di protezione – aveva ripetuto il padre di Cenci dopo l’aggressione di dicembre – La prossima volta potrebbe succedere l’irreparabile».


Tags :