Weekend di sangue, morti tre ragazzi per le strade

  • blog notizie - Weekend di sangue, morti tre ragazzi per le strade

Sangue in strada nel weekend. Due tragedie separate in questo fine settimana. Tre ragazzi sono morti. A Torino, una ragazza di 27 anni è stata uccisa da una Ford Transit, il cui guidatore ha tamponato volontariamente la moto su cui viaggiava. A Pisa, invece, due ragazzi sono finiti contro un albero, dopo aver preso il controllo della macchina. Tutti e tre i giovani sono morti sul colpo.

Folle inseguimento a Torino, morta una ragazza

Un omicidio per vendetta. Un inseguimento in seguito a una lite. A Torino è morta una giovane ragazza di 27 anni, a causa di un diverbio terminato in tragedia. La ragazza si trovava in sella ad una moto, il conducente ha cominciato a litigare con l’autista di un mini-van, ubriaco, per una precedenza non data. Il conducente in evidente stato di ebrezza sembra essersi infuriato e un testimone ha raccontato ai carabinieri di averlo visto inseguire la motocicletta con l’intento di tamponarla. Il cinquantenne ha inseguito la moto per circa due chilometri, superando a grande velocità tutti gli altri veicoli che aveva davanti. Giunti alla rotonda di Gravio, mentre la moto rallentava in curva, il conducente della Ford ha travolto la coppia, scaraventandola contro il guard rail. La ragazza è morta sul colpo, il compagno è in condizioni critiche in prognosi riservata. L’autista del van è stato arrestato.

L’autista era già stato fermato nel 2010 per aver aggredito e minacciato alcuni agenti della polizia stradale, dopo essere passato con il rosso, tamponando due vetture, in stato d’ebrezza.

Due ragazzi contro un albero a Pisa

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Pisa, sono morti due ragazzi di 20 e 17 anni. È successo nella provinciale vicarese all’altezza di Calci, nella provincia toscana. Una Fiat 500, con a bordo due giovani, ha sbandato ed è finita contro un albero, terminando in un fossato. I due sono morti sul colpo.

I due erano inizialmente in condizioni gravissime, ma poi sono spirati dopo pochi minuti. Per estrarre i corpi è servito l’intervento dei vigili del fuoco.


Tags :