Fincantieri-Stx, Parigi vorrebbe nazionalizzare: c’è la conferma

  • blog notizie - Fincantieri-Stx, Parigi vorrebbe nazionalizzare: c’è la conferma

È ancora tutta da giocare la partita Italia Francia sulla questione Fincantieri-Stx. C’è molta incertezza dopo le indiscrezioni di oggi del quotidiano parigino Le Monde che ha annunciato la decisione del presidente Emmanuel Macron di nazionalizzare la società dei cantieri di Saint Nazaire, vicino a Nantes.

Gli effetti dell’operazione

Secondo il giornale l’operazione dovrebbe essere formalizzata oggi pomeriggio dal ministro dell’Economia di Parigi, Bruno Le Maire e concretizzata entro venerdì sera, alla scadenza del diritto di prelazione sul capitale non ancora in possesso dello Stato, che ne detiene già il 33%.

Il portavoce del governo di Parigi, Christophe Castaner, aveva tentato di rassicurare l’Italia in un’intervista BFM-TV spiegando che “l’obiettivo non è affatto nazionalizzare Stx” ricordando che la Francia è “impegnata in una forma di negoziata” con gli italiani.

L’indiscrezione ha avuto l’immediato effetto di far precipitare in Borsa il titolo di Fincantieri, che poco lle 12 perdeva il 2,82% a quota 0,9320 per azione.

Ieri era arrivato l’ultimatum: o l’Italia accetta di dividersi alla pari il capitale oppure la Francia eserciterà il diritto di prelazione e nazionalizzerà il sito entro sabato (quando scadono i termini). E’ questo il senso delle parole del ministro Le Maire: “Per garantire il futuro di Stx – ha detto in Senato – noi pensiamo che sia meglio una divisione paritaria: 50 per Fincantieri e 50 per i detentori francesi di capitale. Questo significa due cose – ha aggiunto – e cioè che i nostri amici italiani sono i benvenuti ma che noi desideriamo rimanere nel capitale di Stx con una partecipazione paritaria”.

*Aggiornamento

La conferma

Il ministro dell’Economia e delle Finanze della Francia Bruno Le Maire ha annunciato la nazionalizzazione di Stx, il gruppo su cui puntava l’italiana Fincantieri.  “Abbiamo un solo obiettivo: difendere gli interessi strategici della Francia”. Così il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, spiegando la decisione di esercitare il diritto di prelazione su Stx. Il costo dell’operazione, ha anticipato il ministro, sarà di 80 milioni di euro e sarà presa in carico dall’Agenzia delle parecipazioni statali.


Tags :