Unghie impeccabili fai da te con i kit per lo smalto semipermanente

  • blog notizie - Unghie impeccabili fai da te con i kit per lo smalto semipermanente

Kit smalto semipermanente sempre più diffusi: ne esistono di tutti i tipi e per tutte le tasche. Ma quali sono i migliori?

Acquistare un kit smalto semipermanente è un ottimo metodo per curare le proprie unghie a casa in modo semplice. Lo smalto semipermanente, infatti, permette di avere unghie curate per circa quindici giorni, un tempo lunghissimo se paragonato alla durata dei normali smalti. I kit in commercio sono tanti: vediamo cosa deve contenere un buon kit e quali sono i migliori in commercio.

Cosa contiene un buon kit smalto semipermanente?

Esistono in commercio kit di diverso tipo, più o meno professionali, ma la base da cui partire comprende almeno tre prodotti:

  • un buffer: si tratta di una lima, spesso con quattro facce, per limare le unghie prima di applicare lo smalto e prima di rimuoverlo
  • smalti specifici semipermanenti: alcuni kit comprendono dei particolari top coat o delle basi che renderanno ancora più duraturo lo smalto sulle unghie
  • lampada (LED o UV): le lampade a LED (che, attenzione, emettono raggi UV!) sono sempre più diffuse. I LED infatti durano più a lungo nel tempo e sono anche più efficaci e potenti. Ma occhio alla compatibilità: non tutti gli smalti sono adatti alle lampade a LED. Meglio acquistare dei kit smalto semipermanente o informarsi prima dell’acquisto.

Kit smalto semipermanente Layla One Step Starter Kit

Il kit proposto da Layla, celebre brand di smalti e cura delle unghie, è pensato principalmente per le principianti. Pur non essendo un kit professionale, però, ha tutto ciò che serve per un risultato impeccabile: un buffer, la particolare lima da utilizzare prima di stendere lo smalto, 3 smalti semipermanenti e una lampada a LED. Il kit ha un prezzo di listino di 73 euro, ma si può trovare online anche a poco più di 50.

kit smalto semipermanente

Gli smalti semipermanenti CND Shellac

Una vera garanzia, gli smalti firmati CND Shellac  sono dei semipermanenti facilissimi da stendere, che non richiedono la limatura né prima della stesura dello smalto, né per rimuoverlo. Il target del kit CND Shellac è più professionale, infatti la vendita delle loro lampade è consigliata a chi lavora in centri estetici o nail bar. Tuttavia le linee di smalti pensati per i non professionisti garantiscono una durata di 2 settimane e una facile rimozione con il solvente apposito.

Kit smalto semipermanente Alessandro Striplac Starter Kit

Tra gli scaffali di Sephora troviamo questo kit smalto semipermanente di facile utilizzo, dotato di una lampada LED, smalti, dischetti per la pulizia, lima a quattro facce e un bastoncino per le cuticole. Il kit di Alessandro promette un’asciugatura rapida dello smalto in soli 60 secondi e una durata di 10 giorni sulle unghie. Ha un prezzo di 55 euro ed è perfetto anche per i principianti. Esiste anche la versione French Manicure, per le amanti di questo stile che non passa mai di moda.

kit smalto semipermanente

Come togliere lo smalto semipermanente?

Gli smalti semipermanenti non sono difficili da togliere come l’indistruttibile gel, ma non vanno neppure via col semplice acetone. La procedura migliore per togliere il semipermanente è quella di limare leggermente lo smalto. Successivamente si potranno utilizzare dei dischetti di cotone imbevuti di un solvente apposito (si trova spesso nei kit o nei negozi specializzati) che vanno tenuti in posa sulle unghie per almeno 15 minuti. L’ideale è utilizzare della carta stagnola per tenerli ben fermi sulle dita.


Tags :