Ragazza italiana trovata morta nella sua casa di Glasgow: si indagina

  • blog notizie - Ragazza italiana trovata morta nella sua casa di Glasgow: si indagina

Una ragazza italiana di origini biellesi è stata trovata morta nel suo appartamento di Glasgow, che divideva con una amica. Debora Rastelli, questo il suo nome, aveva 26 anni. E’ stata proprio la coinquilina a contattare le forze dell’ordine quando rincasando ha trovato il cadavere riverso a terra.

Le cause del decesso sono ancora da accertare, ma dalle prime indiscrezioni, sembrerebbe che sul corpo della giovane non siano stato trovati segni di violenza. La polizia scozzese ha allertato gli investigatori italiani al fine di contattare e comunicare quanto accaduto ai familiari della vittima.

“Non è morta in circostanze sospette” Debora, lo ha dichiarato all’Ansa una portavoce della polizia scozzese, che non ha ancora stabilito le cause del decesso ma esclude si sia trattato di un fatto di sangue.

Lavorava come assistenza sanitario

Debora Rastelli si era trasferita nella città scozzese da circa un anno con l’intenzione di imparare la lingua inglese e mettere da parte i soldi per proseguire gli studi. Nel frattempo aveva trovato una occupazione: lavorava come assistente sanitario. I genitori non avevano sue notizie da due giorni.

La Farnesina “segue sin dal primo momento” la vicenda della giovane italiana trovata morta nella sua abitazione a Glasgow, “in stretto raccordo con il consolato generale di Edimburgo e le autorità locali, ed è in contatto con la famiglia della connazionale per prestare ogni possibile assistenza”.

Diplomata all’Istituto tecnico industriale di Biella, la giovane, che avrebbe compiuto 26 anni tra qualche giorno, voleva mettere da parte i soldi per proseguire gli studi. I genitori sono partiti per Glasgow.


Tags :